Pane a lunga lievitazione con farine miste

Pane a lunga lievitazione fatto in casa misto semola e integrale, un buon pane fatto in casa, morbido e dal gusto incredibile, con farina integrale di grano che da un sapore unico, genuino e autentico, io ho avuto la fortuna di avere della buona farina di grano, coltivato dalla mia vicina di casa, e macinato a pietra, al vecchio mulino ad acqua di Paola, la città di San Francesco di Paola. Appena ho saputo che aveva macinato il grano ne ho fatto scorta, la tengo in congelatore, e quando ho voglia di buon pane fatto in casa ne tiro fuori un po’ e impasto, è molto piacevole da fare in casa, e impastare a mano è un ottimo antistress.
Questo di oggi è un pane molto buono, e facile da preparare, molto leggero e digeribile, con una lunga lievitazione, che è fondamentale quando si usa una farina forte come quella integrale, la lievitazione troppo veloce, con farina integrale rende i lievitati pesanti e difficili da digerire, ma è veramente semplice da fare, si mette in frigo e si aspetta, nulla di più. Vediamo come prepararlo.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Giorni
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1-2 pagnotte
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gSemola di grano duro rimacinata
  • 300 gFarina 00
  • 300 gFarina integrale
  • 730 mlAcqua tiepida
  • 3 gLievito di birra fresco
  • 15 gSale

Strumenti

  • Ciotola
  • Teglia
  • Spianatoia

Preparazione

  1. pane a lunga lievitazione misto semola integrale

    Prepariamo l’impasto di base per il pane a lunga lievitazione con farina integrale e non solo. In una ciotola mettiamo le 3 farine – io ho usato 300 g di farina 00 – 400 g di farina di semola – 300 g di farina integrale. Aggiungiamo alla farina il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Iniziamo a impastare, a metà aggiungiamo il sale, sempre lontano dal lievito, e mano a mano aggiungiamo tutta l’acqua che serve per ottenere un panetto morbido e non appiccicoso.

  2. Lavoriamo l’impasto a mano, per circa 20-25 minuti, con l’impastatrice circa 10-15 minuti. Possiamo fare delle pause tra una lavorazione e l’altra, e lavoriamo sempre in modo energico.

  3. Mettiamo a lievitare coperto con un panno umido, a temperatura ambiente, per circa 4-5 ore. Attivata la lievitazione, poi lo mettiamo in frigo. Io l’ho lasciato lievitare per 48 ore in frigo, ma potete ridurre anche a 24 ore. E’ importante una lunga lievitazione perchè usiamo farine forti, come quella integrale, che ha bisogno di più tempo per maturare in modo corretto.

  4. Passate le 24 o 48 ore, mettiamo l’impasto fuori dal frigo, dopo circa mezz’ora diamo un paio di giri di pieghe. Facciamo così, su un piano infarinato allarghiamo l’impasto lievitato, lo pieghiamo a fazzoletto. E ripetiamo dopo 5-10 minuti.

  5. Diamo la forma ora al nostro pane. Con le dosi date nella ricetta vengono 2 pagnotte da circa 800 g a crudo, ma possiamo anche fare un filone lungo. Lavoriamo bene la pagnotta, a dare una forma regolare. Poi mettiamo a lievitare nella teglia dove lo cuoceremo, ben infarinata.

  6. Lasciamo lievitare qualche ora, meglio in una zona calda, e sempre lontano da correnti d’aria, che non fanno crescere bene i nostri lievitati. Lasciamo lievitare fino a che il nostro pane sarà gonfio. Pratichiamo dei tagli profondi sulla superficie, prima di infornare, quando le pagnotte sono gonfie, cospargiamo di farina di semola e andiamo ad infornare.

  7. Cuociamo in forno caldo, forno a 250°c ventilato o per i primi 15 minuti, nella parte bassa del forno con un po’ di acqua in un pentolino, se vogliamo rendere la crosta croccante. Poi abbassiamo a 200° c e proseguiamo per altri 20 minuti, poi scendiamo a 170°c e continuiamo per altri 15 minuti, scendiamo ancora la temperatura a 150 °c per altri 10 minuti a forno leggermente aperto. Cuociamo in totale circa un’ora, con la temperatura che andiamo a scalare già dopo i primi 15 minuti.

  8. Ideale da servire freddo, si taglia anche meglio, ma è ottimo anche caldo, io un pezzetto me lo gusto sempre ancora caldo. Ottimo da conservare per diversi giorni in dispensa, si mantiene morbido, e grazie alla farina integrale è gustosissimo, il mio ha un sapore veramente speciale grazie alla farina di grano macinata a pietra, datami dalla mia vicina di casa, pane eccezionale, nonostante solo una minima parte di farina integrale di grano, grazie al buon lavoro della mia vicina.

  9. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.