Focaccia ripiena di cipollotti, acciughe, olive e capperi

Questa focaccia è tipica del periodo natalizio in Puglia. La ricetta originale prevede anche il baccalà cotto nel ripieno, ma io ho imparato a prepararla da mia madre che non ha mai messo il baccalà. Non devono mancare i cipollotti freschi e le acciughe sotto sale.

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

Cliccare sulla “dose di pasta per pizza” per preparare la pasta della focaccia. Per preparare una focaccia è sufficiente metà dell’impasto preparato.
Con la pasta in più si possono preparare pizze alte, pizzette fritte o pane.
Attenzione: la pasta di pizza appena impastata non deve lievitare, ma deve essere divisa in due parti ed utilizzata subito nella preparazione della focaccia. La lievitazione sarà successiva.
  • 500 gcipollotti freschi
  • 5acciughe sotto sale
  • 2 cucchiaicapperi sotto sale
  • 150 golive
  • 100 gpolpa di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Teglia in alluminio di diametro 28 centimetri

Preparazione

Questa focaccia va preparata il giorno prima perchè deve lievitare per una notte intera.
  1. Prima di tutto, pulire e lavare i cipollotti, tagliarli a pezzi e cuocerli in acqua bollente per 15 minuti. Scolare i cipollotti e preparare il ripieno.

  2. Snocciolare le olive. Spinare le acciughe e tagliarle a pezzetti. Tagliare a pezzetti i pomodori.

  3. In una padella versare un bel giro d’olio e far rosolare, a fuoco moderato, le acciughe per qualche secondo. Quindi aggiungere le cipolle, il pomodoro, i capperi e le olive.

    Cuocere il tutto per almeno 30 minuti, cercando di mescolare di tanto in tanto.

  4. Lasciar intiepidire il ripieno, e nel frattempo ungere di olio la teglia.

    Quindi dividere in due la pasta e sulla spianatoia stendere la prima metà in una sfoglia di mezzo centimetro di spessore.

    Adagiare la sfoglia nella teglia e versarci sopra tutto il ripieno. Stendere il ripieno uniformemente entro un centimetro dal bordo.

  5. Sulla spianatoia stendere la seconda metà in una sfoglia di mezzo centimetro di spessore e ricoprire il ripieno.

    Per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura, chiudere la focaccia aiutandosi con una forchetta. Prendere il bordo della pasta dallo strato di sotto e portarlo sopra, creando una cornice di pasta sigillata con i rebbi della forchetta.

  6. A questo punto coprire la focaccia con un canovaccio e metterla a lievitare per tutta la notte in un luogo riparato da correnti d’aria.

  7. La mattina successiva ricoprire la focaccia con olio evo ed infornare in forno statico già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti.

  8. Dopo la cottura, la focaccia risulterà ben dorata sopra e sotto.

    Infine, sfornare ed adagiare la focaccia su una griglia in modo che possa raffreddarsi senza formare condensa sul fondo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.