Clafoutis alle pesche

clafoutis alle pesche

Il clafoutis, o clafouti, è un dolce cotto al forno composto da diverse tipologie di frutta annegata in una pasta simile a quella delle crêpes. È un dessert originario del Limosino e si è diffuso nel XIX secolo. Il nome deriva dall’occitano clafotis, dal verbo “clafir” che significa riempire, sottinteso “di ciliegie”. Secondo Alain Rey il nome del clafoutis proviene dall’incrocio del verbo latino “clavum figere” che significa “conficcare un chiodo” nel senso di riempire, e di un derivato in “eiz” del verbo “foutre”, “mettere, ficcare”. Esistono molte varianti, con diversi tipi di frutta, fresca o secca. Ci sono anche varianti salate, in cui al posto dello zucchero si mette formaggio grattugiato, ed al posto della frutta verdura cotta.
A me piace preparare il clafoutis alle pesche, durante tutto il periodo estivo, per ricche merende o il pranzo della domenica.

Ti potrebbe interessare anche

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

20 ml rum
100 g farina 00
70 g zucchero
3 uova
200 ml latte
250 g pesca (dalla buccia liscia)

241,90 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 241,90 (Kcal)
  • Carboidrati 42,16 (g) di cui Zuccheri 24,69 (g)
  • Proteine 7,94 (g)
  • Grassi 4,15 (g) di cui saturi 2,13 (g)di cui insaturi 1,86 (g)
  • Fibre 1,74 (g)
  • Sodio 35,23 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 190 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Preparazione

1) iniziate la preparazione del clafoutis alle pesche lavando le pesche accuratamente. Poi tagliatele in quarti e togliete il nocciolo; quindi realizzate delle fettine non troppo sottili;

2) proseguite sbattendo con le fruste elettriche le uova con lo zucchero in una ciotola di vetro capiente fino ad ottenere un composto spumoso. Unite poi la farina setacciata e amalgamatela;

3) a questo punto aggiungete, poco alla volta, il latte mescolando con delicatezza mediate un mestolo di legno. Quando tutto il latte sarà stato assorbito unite il rum;

4) disponete le pesche sul fondo dello stampo in silicone per ciambellone o un altro stampo dalla forma che preferite, creando anche più strati sovrapposti;

5) versate allora il composto fino a coprire tutte le pesche;

6) in ultimo infornate a 180 gradi per circa un’ora fino a che il clafoutis non sarà ben dorato. Trascorso il tempo di cottura, sformate il clafoutis alle pesche e lasciatelo intiepidire prima di toglierlo dallo stampo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *