Crea sito

Pesto di salvia e mandorle

Di una semplicità disarmante la preparazione di questo pesto di salvia e mandorle. Nessuna cottura; si frulla tutto, si mescola ed è pronto. Ottimo per condire delle pastasciutte. Una salsa perfetta anche per chi segue una dieta vegana, ma che io consiglio a tutti perché veramente gustosa oltre che particolare. Quindi, se anche voi (come me) “non amate la solita minestra”, provate questa ricettina al più presto. Un abbraccio. Paola.


pesto di salvia e mandorle

PESTO DI SALVIA E MANDORLE

INGREDIENTI

Queste quantità sono sufficienti per condire una pasta per 4 persone.

  • 20 foglie di salvia di media grandezza
  • 100 g di mandorle spellate
  • 1 spicchio di aglio
  • 60 ml circa di olio extravergine d’oliva
  • sale

PROCEDIMENTO

Lavare le foglie di salvia e asciugarle tamponandole con carta da cucina.

Metterle in un mixer con le mandorle, lo spicchio di aglio e una presa di sale.

Quindi tritare il tutto molto finemente.

Trasferire il trito in una piccola ciotola ed unire l’olio.

Mescolare bene in modo da amalgamare perfettamente gli ingredienti. (Se desiderate una salsa più fluida, sarà sufficiente aggiungere più olio. Io cerco sempre di non esagerare e lascio, di solito, la salsa piuttosto densa. Preferisco, infatti, ammorbidirla con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, al momento dell’utilizzo. Molte calorie in meno).

A questo punto il pesto di mandorle e salvia è pronto per essere utilizzato. Se lo preparate in anticipo, versatelo all’interno di un contenitore ermetico, copritelo di olio e conservatelo in frigorifero fino al momento dell’uso.


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

6 Risposte a “Pesto di salvia e mandorle”

    1. Da quando si mette tutto nel frullatore invece che nel mortaio…ma si continua a chiamarlo pesto per evitare di confonderlo con una “cosa” da bere 😉

  1. Ciao Paola,
    secondo te questo pesto potrebbe essere utilizzato per condire dei tortelli di ricotta e spinaci in alternativa al solito “burro e salvia”?
    Grazie !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.