Bloody Drink – Halloween

Si avvicina la festa di Halloween. Streghe, scheletri, fantasmi e spiritelli cominceranno ad aggirarsi per le nostre strade. Eh sì…perché ormai questa non è più una festa solo americana o britannica. Sta diventando anche una festa nostra, sebbene molto meno sentita. Se avete in mente di organizzare un piccolo party con gli amici, oppure di stupire i vostri bambini, potreste preparare questo bloody drink. Una bevanda analcolica che anche i più piccoli potranno bere. Questa non è una ricetta in quanto non c’è nulla da “preparare” nel senso letterale del termine. Va solo allestita la scenografia di questa bevanda. Quindi mamme e nonne procuratevi delle siringhe usa e getta e divertitevi a realizzare tanti bicchieri pieni di sangue perfetti per deliziare i vostri vampiri. A me come idea è piaciuta tantissimo. L’ho vista in un blog inglese This grandma is fun e l’ho solo leggermente modificata. Forza strappate anche voi un sorriso (o forse una smorfia di disgusto) e fatemi sapere.


bloody drink Halloween

BLOODY DRINK

 

INGREDIENTI

  • Sprite
  • sciroppo di granatina
  • siringhe usa e getta

NOTE

  1. Lo sciroppo di granatina si trova in tutti i supermercati.
  2. Utilizzate dei bicchieri piccoli, in modo che la siringa spunti fuori.

PROCEDIMENTO

Versare nel bicchiere un po’ di Sprite e aggiungervi dello sciroppo di granatina (quel tanto che basta per colorare leggermente la bevanda).

A piacere si possono mettere dei cubetti di ghiaccio.

Infilare nel bicchiere una siringa piena di sciroppo di granatina.

Chi berrà il bloody drink, vi spruzzerà dentro anche il contenuto della sua siringa (ecco perché è bene non eccedere con la quantità quando lo si prepara, in modo da evitare di ottenere un drink troppo dolce e stucchevole).

Ecco fatto…il vostro sangue per vampiri è pronto. Niente di più semplice! Enjoy!


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Fagioli alla veneziana Successivo Schiacciatine con farina integrale alle erbe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.