Amarene sciroppate fatte in casa

La produzione delle amarene è abbastanza limitata e non è sempre facile reperirle, io quando ci riesco ne faccio una discreta scorta, tanto, se ben conservate durano per lungo tempo – anche un paio di anni. Certo, le amarene sciroppate si possono acquistare già pronte, ma volete mettere quelle preparate in casa? Le amarene sciroppate fatte in casa sono una vera prelibatezza, perfette per aromatizzare gelati e dessert, per la preparazione di bibite frizzanti e cocktail, nonchè per pietanze salate. Uno yogurt o il vostro gelato fiordilatte, con l’aggiunta di qualche amarena,  avranno decisamente un sapore più goloso. E che dire della Torta Foresta Nera? Una raffinata delizia!

Ecco dunque il procedimento per preparare le amarene sciroppate…

amarene sciroppate fatte in casa

 

Per le amarene sciroppate fatte in casa occorrono:

3 kg di amarene
2,5 kg di zucchero
(Proporzioni con amarene già denocciolate).

Procedimento:

Lavare e asciugare le amarene, togliere i noccioli ed eliminare eventualmente quelle più sciupate. Una volta denocciolate, metterle in una pentola a bordi alti, unire lo zucchero e farle cuocere a pentola semiscoperta e a fuoco moderato per  circa un’ora e mezza. Mescolare di tanto in tanto. Per evitare che lo sciroppo a causa di un eccessivo bollore fuoriesca dalla pentola, abbassate la fiamma al minimo.

amarene

Trascorso questo tempo, le amarene avranno raggiunto il giusto grado di cottura e anche lo sciroppo avrà la giusta densità.  Spegnere  il fuoco, poi con l’aiuto di un mestolino, versare le amarene ancora bollenti nei vasi precedentemente sterilizzati. Chiudere bene i vasetti, capovolgerli e lasciarli raffreddare; dopodichè riporli in frigo o in dispensa.  Se preferite, potete mettere i vasetti ben sigillati all’interno di una pentola, ricoprirli di acqua e farli bollire per mezz’ora. Quando l’acqua si sarà raffreddata,  togliere i vasetti e conservarli in dispensa. Entrambi i procedimenti servono a creare il sottovuoto all’interno dei vasetti, necessario per la conservazione delle amarene sciroppate. Se vi rimane dello sciroppo, versatelo in una bottiglia di vetro ben sterilizzata, lasciarlo  raffreddare e riporlo in frigo.

amarena

amarene sciroppate fatte in casa

Nella foto: Vassoio MIGNON SWEETABLE  di Pavonidea  

amarene sciroppate fatte in casa

amarene sciroppate

Ti potrebbero interessare anche:

Cheese cake alla nutella con sorpresa
Cuori di cioccolato all’amarena
Tartufi al cioccolato con cuore di amarena
Cheese Cake alle fragole
Panna cotta alla vaniglia e amarene
Mattonella di sfoglia ricetta con crema e amarene

 

Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca Qui  

Senza titolo-1

Grazie x la visita! Torna a trovarmi!!!

COPYRIGHT

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Precedente Biscotti della nonna - ricetta classica Successivo Ceci tostati alle spezie - snack croccanti e sfiziosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.