Crea sito

Torta alle mandorle senza lattosio

torta alle mandorle

Voglia di una torta semplice, genuina, profumata, così morbida che si scioglie in bocca perfetta per ogni momento della giornata?! Eccola! Una deliziosa torta alle mandorle senza lattosio, così da accontentare proprio tutti, anche chi ha intolleranze. La torta di mandorle è una torta davvero semplice veloce da fare, genuina profumata e davvero golosissima, sia per grandi che piccini. Vediamo insieme gli ingredienti.

Altre ricette per dolci senza burro e senza latte che potrebbero interessarvi:
Cake al limone farcita con crema al limone senza lattosio
Plumcake al lime senza lattosio
Ciambella pere e cioccolato senza burro e senza latte
Torta al limone sofficissima
Plumcake morbidissimo cacao e mele
Torta di amaretti e gocce di cioccolato
Ciambella all’acqua soffice e leggera
Taralli al cioccolato
Ciambella al caffè Borghetti

torta alle mandorle senza lattosio
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzionicirca 12 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3uova (medie intere)
  • 180 gzucchero
  • 240 gfarina 00
  • 130 gmandorle
  • 80 golio di semi di mais
  • 200 gacqua (oppure latte di mandorle o altre bevande vegetali o latte per chi non ha intolleranze)
  • aroma alla mandorla (1 fialetta)
  • 16 glievito in polvere per dolci (1 bustina)

Preparazione

  1. Prendete le mandorle, io ho scelto di usarle con la buccia per avere un gusto ancora più intenso, se preferite potete prenderle già pelate oppure eliminare la buccia dopo averle lessate per qualche minuto in acqua bollente.

  2. Tritate le mandorle in un mixer fino a farle diventare una farina e mettete da parte.

  3. Con l’aiuto di una frusta elettrica montate le uova intere con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (almeno 5 minuti).

  4. Aggiungete ora, a filo, l’olio di semi e amalgamate con le fruste. Ho preferito, come sempre, usare l’olio di semi e non quello di oliva perchè il gusto in cottura rimane neutro e non si rischia di alterare il risultato finale.

  5. Aggiungete poi l’acqua e amalgamate un paio di secondi (potete sostituire l’acqua con qualsiasi altra bevanda vegetale, ad esempio latte di mandorle. Chi non ha intolleranze può ovviamente usare latte tradizionale, intero o parzialmente scremato).

  6. Per dare un aroma ancora più intenso alla vostra torta potete usare una fialetta di aroma di mandorle. Non è indispensabile quindi se volete potete non usarla 😉

  7. A questo punto incorporate, un po’ alla volta, le mandorle tritate, la farina 00 precedentemente setacciata e il lievito per dolci. Continuate a lavorare con le fruste fino ad ottenere un composto omogeneo.

  8. Versate tutto il composto in uno stampo apribile (24-26 cm) rivestito con carta forno (oppure imburrato e infarinato). Fate cuocere in forno preriscaldato modalità statica a 170° per circa 40-50 minuti.

  9. Il tempo di cottura è sempre indicativo, dipende dal forno, dalla teglia usata quindi vi consiglio trascorsi 40 minuti circa di fare la prova, sfiorate con le dita la superficie della torta, se è ancora troppo morbida richiudete immediatamente il forno e proseguite la cottura per altri 10 minuti circa.

  10. Se invece la superficie è soda e quindi vi sembra cotta fate la prova stecchino, se è asciutto sfornate altrimenti proseguite per altri 5 minuti e poi verificate di nuovo.

  11. Una volta cotta tirate fuori dal forno la vostra torta alle mandorle, fate intiepidire prima di toglierla dallo stampo per poi metterla su una gratella per far uscire fuori l’umidità e asciugarla bene.

  12. Prima di servire spolverate con abbondante zucchero a velo.

    Che ve ne pare della vostra profumata e morbidissima torta alle mandorle? Sono sicura che siete soddisfatti! Buona, genuina e facilissima da fare!

  13. Godetevi la vostra golosissima torta di mandorle e seguitemi per una nuova ricetta!

    Ricetta e Foto Gabry © copyright – tutti i diritti riservati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...