Crea sito

Zuppa di ceci

Kcal 600 circa totali
La zuppa di ceci è la cosa che mi piace mangiare di più a pranzo, peccato non poterne fare troppo abuso perché bisogna variare.
Ovviamente io utilizzo solo ed esclusivamente i ceci del mio paese, unico produttore di ceci di questa qualità così piccola, saporiti e davvero buonissimi.
Questa qualità di i ceci si producono nel mio bel paese in Abruzzo e si trovano solo qui a Navelli (Aq)….dovete provarli, speciali per il sapore e particolari perché così piccolini !
La loro particolarità è la loro grandezza, si perché sono davvero molto piccoli e saporiti e si caratterizzano anche per il color crema così diverso dagli altri e la superficie liscia.
Alcuni produttori conservano ancora una tipologia di cece ancora più piccola e di colore rosso ruggine con una superficie più ruvida.
I ceci rossi hanno una buccia più dura di quelli chiari, sono più farinosi e cuociono in tempi più lunghi.
Allora seguite la mia ricetta e realizzate la mia zuppa di ceci.

Zuppa di ceci
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gCeci secchi
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • 2 spicchiAglio

Preparazione della Zuppa di ceci

  1. Zuppa di ceci

    La sera prima si mettono a bagno i ceci per almeno 10-12 ore, la mattina successiva si risciacquano bene e si scolano, poi si mettono in un tegame con acqua fino a coprirli fino a due dita in più rispetto al livello dei ceci e si cominciano a lessare.

    Nel frattempo mettiamo in un tegamino a soffriggere l’aglio con 2 cucchiai di olio e.v.o., una volta soffritto l’aglio, facciamo raffreddare un po’ e si aggiunge ai ceci, aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere almeno per 40 minuti, ma la cottura varia da cece a cece e ci potrebbe volere anche 1 ora….dovete assaggiare.

    Aggiungere acqua se necessario durante la cottura.

    Quando la zuppa di ceci sarà cotta ne preleveremo un mestolo e lo frulleremo con il frullatore ad immersione e una volta frullati li rimetteremo nella zuppa mescolando bene.

    Completiamo la cottura e serviamo !

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter InstagramYoutube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

3,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.