Crea sito

Pie di stracci di pasta fillo con feta e miele

Pie di stracci di pasta fillo

Pie di stracci di pasta fillo con feta e miele Una ricetta furbissima e golosa di Nigella Lawson: la Old Rag Pie (letteralmente: “Torta di stracci vecchi”) chiamata così perche la pasta fillo strappata e sfilacciata, viene inserita a strati nella pie, ciò è reso possibile dalla estrema sottigliezza della pasta fillo.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni5/6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 270 gPasta fillo
  • 100 gBurro (morbido, non salato)
  • 2Uova (grandi)
  • 150 gLatte intero
  • 250 gFeta
  • 1 vasettoMiele di timo (o di zagara o di acacia)
  • 20 gParmigiano reggiano (grattato)
  • 2 cucchiainiTimo (fresco oppure 1/4 di timo essiccato)
  • 1 cucchiaioSemi di sesamo (facoltativo)

Strumenti

  • Casseruola
  • Teglia
  • Frusta a mano
  • Leccarda
  • Coltello

Preparazione

  1. Sciogliete il burro a bagnomaria in una piccola casseruola, quindi toglierlo dal fuoco. Prendete uno stampo quadrato antiaderente 20x 20 cm.

  2. Ricoprite tutto lo stampo di fogli di pasta fillo (interi, NON strappati) lasciando che fuoriescano dai bordi (V.foto sopra) in modo da chiudere succcessivamente il ripieno. Quindi versate 1 cucchiaio di burro fuso su i fogli interi di pasta fillo e spennellateli tutti.

  3. Strappate e stropicciate un terzo dei fogli di pasta fillo restanti e lasciateli cadere liberamente nello stampo in modo casuale (v.foto sopra).  

  4. Sbriciolate metà della feta sugli stracci di pasta fillo strappata, cospargere con 1 cucchiaino di parmigiano e poco meno di ½ cucchiaino di foglie di timo fresco (o ¼ di cucchiaino di timo essiccato) e versare un terzo del rimanente burro fuso sopra (v.foto sopra).

  5. Fate un altro strato di stracci di pasta fillo (anche strappati in pezzetti più grandi) feta, parmigiano.

  6. Ricoprite il ripieno con fogli interi di pasta fillo (un poco stropicciati) e richiudete i bordi della pasta fillo che fuoriuscivano dallo stampo, verso l’interno. Versate sulla pasta fillo tutto il burro rimanente, spennellando bene la superficie.

  7. Sbattere bene con un frustino a mano le uova ed il latte con un pizzico di sale.  

  8. Prendete un coltellino affillato e fate sulla pie due incisioni orizzontali e due verticali da un bordo all’altro dello stampo, ottenendo 9 sezioni. Quest’operazione è IMPORTANTE per far penetrare bene il composto di uova e latte all’interno della pie.

  9. Versate sulla pie, tutto il composto di latte e uova. Cospargete il composto di uova e latte con timo e semi di sesamo. Lasciare riposare per almeno 30 minuti in un luogo fresco prima di infornare.

  10. Pre-riscaldare il forno a 200 ° C / 180 ° C e cuocere la pie per 30 minuti circa (dipende dal vostro forno). La pie sarà pronta quando la superficie sarà gonfia e dorata.

  11. Lasciate riposare la pie di stracci fillo per 10 minuti, quindi versare 1/2 cucchiai di miele sulla superficie, ricoprendola bene tutta. Tagliate a quadrotti la pie (cercando di incidere i bordi senza schiacciare troppo il ripieno).

  12. Servite la pie di stracci fillo direttamente nello stampo, accompagnata con una ciotolina ripiena di miele, ognuno poi lo utilizzarà sulla propria porzione secondo i gusti. Si conserva per un paio di giorni in frigo.

  13. Gli avanzi possono anche essere congelati, avvolti strettamente in un doppio strato di pellicola trasparente per un massimo di 1 mese. Scongelate gli avanzi per una notte in frigo e poi riscaldateli in forno FREDDO (v.Note in basso).

  14. Se amate le torte salate, vi consiglio di dare uno sguardo alla Sezione del Blog dedicata ai RUSTICI.

Note e Consigli

La pie può essere preparata anche 1 giorno prima, conservata in frigo.

Potete anche congelare la pie cruda, nel qual caso mettetela congelata in un forno FREDDO, quindi accendere il forno a 200°/ 180 ° C e cuocere per 45-55 minuti. Se dopo 40 minuti la superficie diventa troppo scura, copritela con un foglio di alluminio. Assicurarsi in ogni caso, che la torta sia ben calda al centro prima di togliere dal forno.

La ricetta è di Nigella Lawson.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.