Crea sito

Bundt cake crown alla panna con glassa toffee

Bundt cake crown

Bundt cake crown alla panna e vaniglia, con glassa toffee al caramello. Non potevo inaugurare meglio il mio nuovo stampo nordic ware “Crown”, con un bundt cake soffice e umido alla vaniglia, accompagnato da una golosissima glassa toffee al caramello, facilissimo anche da decorare, le caramelline in foto si tengono da sole. Questo bundt cake è il dolce ideale per colazioni e merende, ma anche per feste di bambini, opportunamente decorato.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

– Per il Bundt cake

  • 200 gFarina
  • 50 gMaizena
  • 125 gBurro morbido (a temperatura ambiente)
  • 125 mlPanna fresca da montare (a temperatura ambiente)
  • 4Uova (a temperatura ambiente)
  • 220 gZucchero semolato
  • 10 gLievito chimico in polvere
  • 2 pizzichiSale
  • 2 cucchiaiEstratto di vaniglia

– Per la glassa toffee

  • 250 gZucchero
  • 500 mlPanna fresca liquida
  • 1 cucchiaioBrandy (o altro liquore a scelta)

Preparazione

– Per il Bundt cake

  1. Bundt cake crown

    Pre-riscaldate il forno a 170 C° e ungete bene lo stampo, con uno spray staccante e fecola (o con burro e fecola).

  2. Prendete il burro morbido e cominciate a montarlo nella planetaria a bassa velocità, dopo 5 minuti, aggiungete lo zucchero semolato e montate (max a velocità 3) per circa 10 minuti, dovete ottenere una crema spumosa.Setacciate la farina con il lievito ed il sale.

  3. Unite al composto di burro e zucchero la panna, e poi aggiungete le 4 uova intere uno alla volta (non aggiungete il secondo se prima non si è amalgamato bene il primo e così via) alternandoli con la farina setacciata con il lievito e sale (alternare un uovo e 3-4 cucchiai di farina, fino ad esaurimento degli ingredienti) mescolate con la frusta fino ad avere un composto cremoso ed omogeneo.  

  4. Aggiungete anche la vanilina. Versate l’impasto nello stampo bene imburrato e infarinato e infornate in forno pre riscaldato a 170 C°, per circa 50 minuti (dipende dal vostro forno). Trascorso il tempo indicato, fate la prova stecchino, sfornate il dolce e prima di sformarlo, fatelo riposare una decina di minuti.

– Per la Glassa toffee

  1. Riscaldate la panna in un pentolino (portare quasi a bollore). Mettete lo zucchero in un pentolino dal fondo doppio (possibilmente di rame) fatelo sciogliere su fuoco basso, senza mescolare.

  2. Quando lo zucchero assumerà un colorito bondo miele, togliete dal fuoco ed aggiungete la panna bollente, facendo attenzione perchè si formeranno grandi bolle che tenderanno a fuoriuscire dal pentolino.

  3. Mescolate per due minuti la panna con il caramello, aggiungete anche il brandy mescolate bene e poi versatelo in un contenitore di vetro.  

  4. Questa salsa al caramello potete preparla anche in anticipo e riporla in frigo. Si conserva anche per due settimane. Sformate il dolce intiepidito e versate sopra il bundt cake, la glassa toffeee al caramello.

NOTE E CONSIGLI

Ovviamente potete utilizzare qualsiasi stampo (di 20 cm circa di diametro, per queste dosi). Per infarinare lo stampo preferisco utilizzare la fecola al posto della farina, perchè non altera il sapore della ricetta. Il bundt cake si conserva anche 7-10 giorni, se avvolto bene nella pellicola. Mi sono ispirata a questa ricetta, ma invece di utilizzare il doppio della panna, ho diviso la dose e aggiunto il burro.

Consigli per gli Acquisti !!!

Per realizzare questo Bundt cake, ho utilizzato un meraviglioso stampo Nordic Ware, che oltre ad essere stupendo esteticamente, cuoce e si sforma alla perfezione (l’alluminio pressofuso diffonde il calore in maniera uniforme, è questo che fa la differenza !) lo trovi su Amazon cliccando sul link qui di seguito: Stampo da Forno a forma di Corona, Alluminio, Gold, 25,4 x 25,4 x 9,9 cm

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.