Sgombro in scatola: come renderlo appetitoso

E’ quasi ora di cena e io non ho ancora preparato nulla, ma voglio comunque portare in tavola qualcosa di buono. E allora… idea! Stasera sgombro in scatola, ma reso molto appetitoso senza dover accendere i fornelli e sporcare stoviglie varie.

Sgombro in scatola: come renderlo appetitoso
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    0 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 540 g Sgombro in scatola al naturale (2 confezioni)
  • 4 Pomodori (non troppo maturi)
  • 1 cucchiaio Capperi
  • q.b. Origano essiccato
  • 1 rametto Basilico
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Aprite le confezioni di sgombro e versate il contenuto  in uno scolino, in modo tale da privare lo sgombro dell’acqua di conservazione. Abbiate cura di togliere eventuali lische. Versate lo sgombro in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale, un cucchiaio di capperi, un rametto di basilico tritato e condite con qualche cucchiaio d’olio. Mescolate il tutto in modo che si insaporisca.

  2. Lavate e tagliate a spicchi i pomodori e metteteli in un piatto di servizio, quindi conditeli con un pizzico di sale e poco olio; al centro del piatto versate lo sgombro condito, aggiungete un pizzico di origano essiccato… ed ecco che il piatto è pronto! In pochissimo tempo e senza aver acceso i fornelli porterete in tavola  questo sgombro in scatola che avrete reso appetitoso con pochi semplici ingredienti.

  3. Servite questa deliziosa insalata accompagnata da pane fresco casereccio, buon vino e… buoni amici!

Note

Se volete aggiungere una nota sfiziosa a questo semplicissimo e gustoso piatto quando pronto grattugiavi la scorza di mezzo lime.

Lo sgombro è un pesce azzurro gustoso e semplice da preparare, se lo acquistate fresco vi consiglio di prepararlo alla  greca.

Se vuoi seguire le mie ricette, tanti video e le novità vai sulla mia pagina Facebook La cucina di Mara, se ti fa piacere lascia un like, grazie!

Precedente Torta zuppa inglese Successivo Gnocchi pesto e fiordilatte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.