PINSA PROSCIUTTO E STRACCHINO

Pinsa prosciutto e stracchino, preparata con un “impasto indiretto” dalla lunghissima lievitazione: buonissima.
La pinsa viene cotta in bianco e condita in seguito mentre è ancora bollente. Io ho usato prosciutto, stracchino e carciofini sott’olio grigliati, ma le possibilità sono infinite, secondo i gusti e le preferenze.

Se amate impastare magari provando tecniche diverse dal solito, se vi piace preparare il pane, la pizza, le focacce, questa ricetta potrebbe piacervi.

Pinsa prosciutto e stracchino

PINSA PROSCIUTTO E STRACCHINO

Ingredienti per il poolish:
125 g di farina 0
125 g di acqua a temperatura ambiente
2 g di lievito secco di pasta madre

per l’impasto:
125 g di farina 0
50 g di acqua a temperatura ambiente
5 g di sale fino
1 cucchiaio di olio

150 g circa di stracchino
150 g circa di prosciutto cotto
carciofini grigliati sott’olio
olio

Riunite in una ciotola gli ingredienti del poolish, mescolateli finché saranno amalgamati; coprite la ciotola con pellicola da cucina e fate lievitare per 12-14 ore a temperatura ambiente.

Mettete nella planetaria la farina, l’acqua, il poolish e impastate a bassa velocità per 1 minuto, poi passate alla seconda velocità e impastate per altri 8 minuti.
Aggiungete il sale e impastate per 3 minuti infine l’olio e lavorate per altri 2 minuti (14 minuti in tutto).

Coprite la ciotola della planetaria con pellicola da cucina e fate lievitare a temperatura ambiente per 1 ora.

Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in palline di 100 o 150 o 200 g: dipende da quanto grande deve essere la pinsa. Io l’ho divisa in pezzi da 100 g perché mi servivano porzioni individuali, non troppo grandi, adatte per uno spuntino.
Fate lievitare le palline d’impasto per altre 3 ore, se fa molto caldo ne bastano 2, a temperatura ambiente e coperte da un telo.

Preriscaldate il forno a 250°C.
Foderate una teglia con carta da forno oppure ungetela leggermente d’olio.
Stendete l’impasto, condite la superficie con un po’ d’olio e infornate nella parte più bassa per 15-20 minuti o finché la superficie apparirà dorata.

Sfornate la pinsa e conditela con lo stracchino, il prosciutto e i carciofini.

Flammkuchen– una ricetta di todescheria
Focaccine allo yogurt con frittata
Focaccia semplice
Focaccia al pesto e stracchino
Focaccia con i pomodorini
Focaccia con pomodorini e olive
Focaccia di Recco
Focaccia di pane carasau e formaggio
Focaccia farcita
Focaccia con farina integrale, cime di rapa, salsiccia e mozzarella
Piadina all’olio
Pizza, pizza e ancora pizza
Pizza con farina integrale
Pizza con farina integrale, asparagi e prosciutto di Praga
Pizza con farina integrale, melanzane e pomodorini
Pizza con funghi, ricotta salata e rucola 

La ricetta è di Renato Bosco e pubblicata dalla rivista Alice cucina

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente SPEZZATINO DI POLLO CON PISELLI E POLENTA Successivo BISCOTTI DI PASTA FROLLA CON RISO SOFFIATO

Lascia un commento