PIZZA, PIZZA E ANCORA PIZZA

 

La pizza piace praticamente a tutti. Si può condire in mille modi, la cucinano dappertutto e nondimeno spesso non è buona e soprattutto digeribile, è capitato a tutti di non dormire a causa di una pizza lievitata male.
Questa ricetta è una versione casalinga, collaudata e sicura, se volete provare…
Gli ingredienti sono per una teglia di circa  40 cm di diametro e per una pizza sottile.

pizza

PIZZA, PIZZA E ANCORA PIZZA

250-270 g di farina, metà manitoba, metà 00
15 g di lievito madre essiccato (oppure 1/3 di cubetto di lievito fresco)
1,5 dl circa di acqua tiepida
1 cucchiaino di miele o zucchero
10 g circa di sale
olio e basilico

200 g di passata di pomodoro
200 g di mozzarella, più tutto quello che vi piace!

Riunite nella planetaria tutti gli ingredienti della pizza e impastateli con il gancio ad uncino per 6-7 minuti a velocità media: dovete ottenere un impasto morbido che si stacca dalle pareti della ciotola.
Se impastate a mano ci vogliono circa 10-12 minuti.
Se usate il lievito di birra dovete prima scioglierlo nell’acqua con lo zucchero, aspettare che si formi una leggera schiuma (10 minuti) e poi aggiungerlo agli altri ingredienti.

Fate un panetto con l’impasto e incidetelo a croce, mettetelo in una terrina, copritela con pellicola da cucina.
Lasciatelo lievitare in un luogo riparato per 3-4 ore, magari nel 
forno spento e non preriscaldato, la lievitazione lenta dà risultati migliori.
Se invece avete fretta intiepidite il forno (28-30 gradi) prima di metterci l’impasto a lievitare, in questo caso ci vorranno 2 ore circa di lievitazione.

Versate la passata di pomodoro in un colino per 30 minuti circa (perderà l’acqua di vegetazione), fate la stessa cosa con la mozzarella se è molto fresca, questo eviterà che la pizza risulti umidiccia.
Condite il pomodoro con olio e sale. 

Stendete la pasta con il mattarello infarinato (o con le mani, decidete voi) e sistematela nella teglia leggermente unta d’olio. Coprite e lasciate lievitare ancora per 30 minuti circa.

Riscaldate il forno al massimo.

Condite la pizza con pomodoro, mozzarella,  più tutto quello che vi piace.

Infornatela appoggiandola sulla base del forno, dopo 7-8 minuti circa spostatela a metà altezza e proseguite la cottura per altri 5 minuti circa.

Ciao!

Facebook

Precedente CROSTATA DI ALBICOCCHE Successivo RISOTTO ALLE MELANZANE E MOZZARELLA DI BUFALA

Lascia un commento