Crea sito

Rami di miele siciliani

I Rami di miele siciliani sono dei biscotti che vengono preparati in occasione della festività dei defunti. La loro particolarità sta nella durezza del biscotto, non aspettatevi certo un biscotto friabile, perché non lo è affatto. I Rami di miele, assieme alla frutta martorana, ai “pupi di zuccaru” (bamboline , cavalieri a cavallo, animaletti di zucchero colorato), ai taralli, ai tetù, ai moscardini e a tante altre leccornie, andavano ad arricchire “u cannistru”, un cesto che veniva preparato dalle mamme e dalle nonne la sera del giorno di tutti i santi, per farlo trovare l’indomani ai bambini, facendo credere loro che fossero stati i defunti a portarlo in dono dall’aldilà. I Rami di miele sono ideali da consumare a fine pasto, inzuppandoli a un vino liquoroso, quale può essere un Moscato, un Marsala all’uovo, una Malvasia. Necessitano di pochissimi ingredienti ed è davvero facile realizzarli. Per l’aggiunta del lievito per dolci, c’è chi lo aggiunge e chi no. Io ho preferito aggiungerne una piccola quantità. Ma andiamo a vedere insieme cosa ci vuole e come fare i Rami di miele siciliani.

vrami di miele siciliani
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Porzioni10 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Rami di miele siciliani

  • 265 gfarina 00
  • 185 gmiele
  • 80 gzucchero
  • 2 glievito in polvere per dolci
  • q.b.cannella in stecca (o in polvere)
  • 10mandorle

Per lucidare

  • 2 cucchiaimiele

Cosa serve per i Rami di miele siciliani

  • 1 Tegame
  • 1 Planetaria
  • 1 Coltello
  • 1 Teglia
  • Carta forno
  • 1 Ciotolina
  • 1 Pennello
  • 1 Cucchiaio di legno

Preparazione dei Rami di miele siciliani

  1. 1

    Preparare i Rami di miele siciliani è davvero molto semplice. In un tegame piuttosto piccolo, mettere il miele e lo zucchero semolato.

  2. 2

    Se si possiede la cannella in stecche, prenderne un po’ e sbriciolarla dentro il tegame, se si ha la cannella in polvere, mettere un pizzico di quella.

  3. 3

    Accendere il fuoco e aspettare che lo zucchero e il miele si sciolgano completamente. Appena cominceranno a fare una leggera schiumetta ai bordi, spegnere il fuoco.

  4. 4

    Buttare dentro la farina e il lievito per dolci, preventivamente setacciati, tutto in una volta e mescolare con un cucchiaio di legno, fino a completo assorbimento degli ingredienti.

  5. 5

    A questo punto, mettere il tutto dentro una planetaria e lasciare lavorare, fino ad ottere un impasto liscio e omogeneo. Se non si ha la planetaria, mettere l’impasto su di una spianatoia, aspettare 5 minuti per farlo intiepire e non bruciarsi, e lavorare.

  6. Considerare che, man mano che l’impasto si raffredda, diventerà sempre più duro. Il mio consiglio, quindi, è di lavorarlo ancora tiepido.

  7. 6

    Prelevare dei pezzettini di 50 g di peso e lavorarli, dando la forma quasi di una grossa goccia. Dividere la parte più voluminosa, effettuando due tagli, in modo da ottenere tre rametti.

  8. 7

    Allargare un po’ i rametti e poggiare il biscotto dentro una teglia coperta di carta forno. Continuare in questo modo, distanzianoli un po’, in quanto, per effetto del lievito, si gonfieranno. Aggiungere una mandorla nella parte inferiore dei rametti, pressandola bene.

  9. Infornare in forno scaldato a priori a 180° per 12-15 minuti. Dovranno dorarsi appena. Per i tempi, regolarsi in base al funzionamento del proprio forno. Appena si doreranno, tirarli fuori dal forno.

  10. Versare il miele in una ciotolina e metterlo per qualche minuto dentro il forno spento o per qualche secondo nel microonde, in modo che possa sciogliersi. Con l’aiuto di un pennello, lucidare i biscotti nella parte superiore e nei lati, quindi metterli,man mano, su di un vassoio.

  11. I Rami di miele siciliani sono pronti, non vi resta che gustarli, inzuppanzoli in qualche vino liquoroso.

I consigli di Annamaria

Potete anche leggere: Taralli glassati Tetù glassati Biscotti moscardini

Per altri Dolci cliccare Qui

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.