Crea sito

Marmellata di mandarini

La Marmellata di mandarini è una delizia da non perdere! Per la gioia di quel golosone di mio marito, ho messo sotto vetro anche questi frutti. Ottima da mangiare spalmata sul pane, sulle fette biscottate o per farcire dolci, come torte, crostate e biscotti. Questa marmellata racchiude in sé tutta la dolcezza e il profumo degli agrumi con cui è fatta. Per realizzare questa ricetta, vengono utilizzate anche le bucce dei frutti. Per questo motivo il mio consiglio è quello di scegliere frutta biologica. Entrate nella mia cucina, la prepareremo insieme.

verticale marmellata di mandarini
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 1 kg Mandarini al netto della buccia
  • 700 g Zucchero
  • Bucce dei frutti

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione della Marmellata di mandarini. Come detto prima, l’utilizzo di frutta biologica è necessaria, proprio perché la ricetta prevede di utilizzare anche la buccia. Togliere il picciuolo e le foglie alla frutta, se presenti, quindi lavarla ed asciugarla con uno strofinaccio da cucina pulito.

  2. Sbucciare i mandarini e, aiutandosi con un coltellino, cercare di togliere i filamenti bianchi, sia dalla buccia, che dai frutti, per quello che si può. Tagliuzzare le bucce, trasformandole in pezzetti molto piccoli. Mettere sul fuoco una pentola con dell’acqua e le bucce e lasciare bollire per pochi minuti, quindi scolarle.

     

  3. Ripetere l’operazione per 3 volte, in modo da far perdere il sapore amarognolo. Tagliare ora gli spicchi dei mandarini a pezzetti, togliendo i semi. In una pentola capiente, aggiungere la frutta, le bucce e lo zucchero e lasciare cuocere, mescolando di tanto in tanto e più spesso quando la marmellata comincerà ad addensarsi.

  4. Basterà mettere un po’ di marmellata in un piattino e inclinare leggermente quest’ultimo, per sapere se è al punto giusto di cottura, praticamente dovrà scivolare lentamente, se così non fosse, continuare a cuocere ancora per qualche minuto.

  5. Una volta pronta, versare la conserva calda in vasetti piccoli, perfettamente sterilizzati, chiudere e mettere a testa in giù, fino a raffreddamento, creando in questo modo il sottovuoto. Per maggiore sicurezza, si può procedere ad un’ulteriore sterilizzazione a bagnomaria per 20 minuti, contando dal primo bollore.

  6. Riporre i vasetti in un luogo fresco e asciutto. La Marmellata di mandarini è pronta.

    Buona degustazione!

CONSIGLI

Si consiglia di utilizzare vasetti piccoli, in modo che la marmellata, una volta aperta, venga consumata nel giro di poco tempo.

Una volta aperto un vasetto, se non si consuma tutto, riporre chiuso in frigo.

Potete anche leggere: MARMELLATA DI ARANCE  MARMELLATA DI ARANCE E LIMONI  MARMELLATA DI CLEMENTINE AL MANDARINETTO

Per altri tipi di marmellate e Conserve dolci o salate, potete cliccare qui.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.