Ricetta pastizzu ri ciuriettu (pasticcio di cavolfiore)

Ricetta pastizzu ri ciuriettu (pasticcio di cavolfiore)

Ricetta pastizzu ri ciuriettu (pasticcio di cavolfiore) la scaccia tradizionale siciliana simile ad una torta salata, condita con broccoli, olio, aglio, pangrattato e pomodori secchi. Poi ci sono le varianti con salsiccia e olive nere e la variante con la pasta. Questa prelibatezza che si prepara in tutto il Ragusano, a Modica prende il nome di buccatieddu ed ha la forma di mezzaluna. La sua preparazione è uguale alla scaccia con i broccoli (ciuriettu in dialetto) E’ usanza preparare la ricetta pastizzu ri ciuriettu (pasticcio di cavolfiore) la sera della Vigilia insieme alle impanate nella mia famiglia e in tutto il Ragusano. Mia nonna paterna nella ricetta originale metteva anche la pasta, piccoli maltagliati conditi con il sugo. Io oggi vi propongo la ricetta di famiglia che tutt’ora prepariamo per la sera della vigilia di Natale a Scicli, nella Sicilia Orientale. La ricetta del pastizzu ri ciuriettu (pasticcio di cavolfiore) oramai si prepara durante tutto l’anno e si può considerare anche un piatto unico.

La trovate nelle rosticcerie e anche in qualche panificio.
pastizzu ri ciuriettu
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pastizzu ri ciuriettu

  • 500 gFarina di grano duro
  • 6 gLievito di birra fresco (o mezzo panetto)
  • 10 gSale (un pizzico)
  • 4 cucchiaidi olio di oliva
  • 150 mlAcqua tiepida
  • 50 gSugna (a piacere)
  • 1Uovo

Ripieno

  • 1Cavolfiore verde
  • 1 spicchioAglio
  • 150 gMollica tostata
  • 100 gPomodori secchi sott’olio
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio di oliva
  • Formaggio grattugiato (caciocavallo)

Come preparare la Ricetta pastizzu ri ciuriettu

  1. ricetta pastizzu ri ciurietti

    Versate la farina sul vostro piano di lavoro e fate al centro una piccola fossetta. Mettete al centro il lievito, scioglietelo con l’acqua tiepida ed iniziate ad impastare. Unite anche l’olio, un pizzico di sale e a piacere, unite la sugna. Continuate ad impastare tutti gli ingredienti fino a che non otterrete un impasto liscio ed omogeneo.

  2. Fatto il vostro impasto, mettetelo a riposare almeno per un oretta coperto da un canovaccio, in un luogo asciutto e caldo.

  3. Intanto prendete il vostro cavolfiore e mondatelo, tagliatelo a pezzetti e lessatelo in abbondante acqua salata. (15 minuti circa) Per utilizzarlo come ripieno deve essere freddo. A scelta potete decidere se ripassarlo in padella con l’olio di oliva e uno spicchio di aglio o solamente lessato. Io preferisco condire u pastizzu solo con i broccoli lessati per renderlo più leggero.

  4. Ricetta pastizzu ri ciuriettu

    Appena trascorso il tempo della lievitazione, dividete la pasta in due panetti, in modo da ottenere due dischi di pasta. Uno più grande per la base e uno più piccolo per il sopra. Stendete la sfoglia, aiutandovi con un mattarello. In alternativa, per la forma, potete utilizzare un piatto fondo come misura e ritagliarlo.

  5. pastizzu ri ciuriettu

    Ottenuti i due dischi di pasta, iniziate con il condimento. Sul primo disco di pasta, quello più grande, mettete la mollica tostata. Adagiate sopra i broccoli, lo spicchio di aglio, una spolverata di formaggio e i pomodori secchi.

  6. Pastizzu ri ciuriettu

    Se vi piace, unite anche un po’ di pepe nero. Irrorate con un filo di olio di oliva e ricoprite con il secondo disco di pasta più piccolo.

  7. Pastizzu ru ciuriettu

    Ricoprite con il secondo disco di pasta più piccolo. A questo punto fate aderire per bene i due dischi di pasta, quello sotto e quello sopra facendo una pressione con i il dito pollice e il dito indice.

  8. Ricetta pastizzu ri ciuriettu (pasticcio di cavolfiore)

    Procedete ora a fare il “milo” o rieficu” (il bordino), per evitare che il pastizzu si apra durante la cottura. Trasferitelo in una teglia e d accendete il forno.

  9. Prendete una forchetta e praticate dei fori in superficie. Infornate in forno già caldo a 200° per quaranta minuti circa. La cottura, dipende molto dal vostro forno. Appena il vostro pastizzu ri ciuriettu sarà ben dorato sfornatelo e lasciatelo raffreddare coperto da un canovaccio. Potete consumare il vostro pastizzu ri ciuriettu tiepido (ve lo consiglio ) ma anche freddo.

    Buon appetito, Barbara.

    Per rimanere aggiornato sulle mie ricette, seguimi anche sui social.

    Facebook Pinterest Twitter,

Consigli

Il pastizzu ri ciuriettu si può mangiare tiepido ma anche freddo.

Si può conservare fino a due giorni, ma vi consiglio di conservarlo in frigorifero.

Potete anche congelarlo se dovesse avanzarvi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.