Frittelle di mele, ricetta della nonna

Le Frittelle di mele ricetta della nonna sono le frittelle di mele in pastella che si mangiano qui da me in Alto Adige: le frittelle di mele tirolesi, gonfie e morbide, veloci da preparare. Le classiche mele fritte in pastella tagliate a fette circolari che sembrano delle ciambelle di mele.

In Alto Adige vengono servite tutto l’anno, non solo a Carnevale, e si trovano nella carta dei dolci del ristorante insieme allo Strudel di mele tirolese, alla Mousse al cioccolato e al Semifreddo al croccantino. Il segreto delle Frittelle di mele ricetta della nonna è la pastella! E’ comoda e veloce, senza lievito, e viene preparata con gli albumi montati a neve, come si fa per il Kaiserschmarren e per gli Strauben, le frittelle dolci tirolesi. La pastella per frittelle di mele avvolge perfettamente la frutta, rimanendo aderente, e garantendo una frittella di mele gonfia e morbida. Più sotto vi spiegherò anche come preparare le frittelle di mele senza latte.

Per preparare le frittelle di mele veloci non dovrete attendere tempi di riposo, sono subito pronte. Credo che in 15 minuti potrete già averle sulla vostra tavola. Una spolverata di zucchero a velo e la cannella (immancabile!) e non vi resta che gustarvele! Sono davvero semplici !

Ecco le Frittelle di mele ricetta della nonna, la ricetta delle Apfelkiechl (in tedesco). Ovviamente le frittelle di mela della nonna, fatte da lei, rimangono sempre le migliori!

Frittelle di mele ricetta della nonna

Frittelle di mele ricetta della nonna
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3-4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la pastella delle frittelle di mele:

  • Farina 130 g
  • Latte intero 130 ml
  • Zucchero 30 g
  • Uova medie 2
  • Olio di oliva (o di semi) 1 cucchiaio

E inoltre…

  • Mele (Golden, Renette) 3
  • Cannella in polvere q.b.
  • Zucchero a velo q.b.
  • Olio di semi di arachide (per friggere) 1/2 litro

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la pastella per frittelle di mele, ricetta della nonna.

    Dividete i tuorli dagli albumi e montate gli albumi a neve ferma con lo zucchero.

  2. Mettete in una ciotola la farina, aggiungete il latte e amalgamate con una frusta a mano, fino ad ottenere un impasto denso e colloso.

  3. Unite anche 1 cucchiaio di olio (di oliva o di semi) e i tuorli. Amalgamate con cura.

  4. Unite alla pastella anche gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola.

  5. Mettete a scaldare abbondante olio di semi di arachide per friggere le mele, fino alla temperatura di 180°C

  6. Sbucciate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a dischi di meno di 1 cm. Mia nonna preparava le fette di mela poco prima di immergerle nella pastella, per evitare che anneriscano (eventualmente dovrete irrorarle con del succo di limone, se lo fate prima).

  7. Quando l’olio è pronto, immergete le fette di mela nella pastella in modo che le avvolga completamente e poi passatele nell’olio caldo, 3-4 frittelle dolci per volta.

  8. Fatele dorare qualche minuto per lato, scolatele e appoggiatele su della carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso. Con questa dose vi vengono ca. 24 frittelle di mele. Sono leggerissime e vi assicuro che spariranno in un attimo.

  9. Le frittelle di mele ricetta della nonna sono pronte ! Servitele calde appena fatte, cosparse di zucchero a velo e cannella. In Alto Adige vengono spesso servite anche con una pallina di gelato o un ciuffo di panna montata, oppure accompagnate con la salsa alla vaniglia tirolese (quella dei Buchteln).

  10. Frittelle di mele senza latte

    In questa pastella per frittelle di mele, ho utilizzato il latte. Potete sostituirlo con birra chiara o vino bianco nella stessa quantità! Le mele fritte risulteranno comunque morbide e leggere e la parte alcolica evaporerà! Non vi preoccupate!

  11. Frittelle di mele ricetta della nonna: conservazione

    Eh no ! Le frittelle di mele non si conservano, si mangiano subito e tutte! Non avrete mica bisogno di scoprire come conservarle ? In ogni caso, se doveste avanzarne qualcuna, potete metterla in un piattino, coperta con carta stagnola, a temperatura ambiente (al massimo 1 giorno). Sono ottime calde, perfette tiepide, ma buone pure fredde!

    Frittelle di mele ricetta della nonna

Leyla consiglia…

Al posto dello zucchero a velo, potete decorare le frittelle di mele con dello zucchero semolato (3 cucchiai di zucchero e 1 di cannella).

Da provare anche:

Da non perdere i miei speciali:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Vellutata di zucca e patate Successivo Crema pasticcera al limone, ricetta per farcire torte e crostate

2 commenti su “Frittelle di mele, ricetta della nonna

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Annalisa! Devi fare una pastella più classica con questi ingredienti: Farina 130 g – Latte Intero 130 ml – Zucchero 30 g – Olio Di Oliva (o di semi) 1 cucchiaio – 1 cucchiaino di lievito per dolci. Mescoli la farina, il lievito con il latte, aggiungi poi lo zucchero e l’olio. In sostanza utilizzi il lievito per fare gonfiare la pastella attorno alle mele. Sono buone anche senza uova. Fammi sapere se le provi. Leyla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.