Crea sito

Crostata di pesche e amaretti

Crostata di pesche e amaretti, una torta meravigliosa, un dolce alle pesche fresco e goloso arricchito dal sapore degli amaretti! Poi si sa che pesche e amaretti sono una combinazione fantastica!

Se amate la crostata di pesche, questa ricetta vi farà brillare le papille gustative: una guscio di pasta frolla ripieno di pesche fresche, marmellata e tanti amaretti. Vi avevo già proposto la Crostata di mele e amaretti e la Crostata ripiena di mele. Vi assicuro che la crostata pesche e amaretti non ha nulla da invidiare alle altre due!

Anche in questo caso gli amaretti, oltre a dare un gusto molto particolare ed ad arricchire la ricetta, creano in superficie un bellissimo effetto visivo. Una crostata di pesche buona, genuina e scenografica! Ecco la ricetta della Crostata di pesche e amaretti.

Crostata di pesche e amaretti, ricetta torta imperdibile

Crostata di pesche e amaretti - torta di pesche e amaretti - Dolci di pesche
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    Riposo + 25 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    10 persone

Ingredienti

Per la pasta frolla (stampo da crostata da 24 cm)

  • Farina 00 400 g
  • Burro 200 g
  • Zucchero a velo 150 g
  • Tuorli (uova medie) 4
  • Scorza di 1 limone (non trattato)
  • Vanillina 2 bustine
  • Sale 1 pizzico

Per il ripieno

  • Pesche noci 3
  • Amaretti 180 g
  • Marmellata di pesche 150 g
  • Zucchero a velo (per decorare) q.b.

Preparazione

  1. Crostata di pesche e amaretti: la pasta frolla

    Mettete nella planetaria (frusta K o a foglia) o lavorate a mano il burro freddo a pezzetti, lo zucchero a velo, la farina, la vanillina e il sale.

    Preparazione pasta frolla per la torta di pesche e amaretti
  2. Quando inizieranno a formarsi le briciole, aggiungete anche i tuorli d’uovo (solo tuorli) e la buccia grattugiata del limone. Impastate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e ponetela in frigorifero per 1 ora.

    La pasta frolla della base della crostata di pesche
  3. Procedimento della Crostata di pesche

    Accendete il forno statico a 180°C

  4. Preparate il fondo di pasta frolla della vostra crostata alle pesche: stendete 2/3 dell’impasto su un foglio di carta da forno leggermente infarinato e ponetelo all’interno dello stampo da crostata del diametro di 24 cm già imburrato, come vi ho fatto vedere nel tutorial della crostata.

    Crostata di pesche: la base
  5. Fate aderire bene la frolla ai bordi e tagliate via con un coltello la pasta frolla in eccesso.

  6. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e stendete uno strato di marmellata di pesche. Se non vi piace, potete utilizzare anche la marmellata di albicocche.

    Crostata di pesche con amaretti e marmellata
  7. Sbriciolate con le mani, sopra alla marmellata, una decina di amaretti che serviranno per raccogliere il succo delle pesche che si crea in cottura.

  8. Lavate le pesche e tagliatele prima a spicchi, poi a cubetti. Adagiatele all’interno dello stampo.

    Fase finale della crostata alle pesche
  9. Posizionate gli amaretti, prima a croce per prendere le misure, e poi ricoprendo tutta la superficie.

  10. Ricoprite il tutto con un altro disco di pasta frolla, che avrete steso sempre sulla carta da forno infarinata.

  11. Con le mani, chiudete bene i bordi ed eliminate la frolla eccedente.

    Crostata pesche e amaretti: la cottura
  12. Spennellate la superficie con poco albume avanzato (o latte) e infornate la Crostata di pesche e amaretti nel forno statico preriscaldato a 180°C per ca. 50 minuti. Gli ultimi 10 minuti, coprite con un foglio di carta da stagnola, per non farla dorare troppo in superficie.

    Crostata di pesche e amaretti
  13. La vostra Crostata di pesche super speciale è pronta. Attendete che si raffreddi prima di gustarvela al meglio, spolverata con poco zucchero al velo.

  14. Conservazione

    La Crostata alle pesche si può conservare in frigorifero o a temperatura ambiente fino a 3-4 giorni. Una volta raffreddata, vi consiglio di conservarla in frigorifero: il giorno dopo e da fredda è ancora più buona! Fatemi sapere cosa ne pensate!

Leyla consiglia…

Da provare anche:

Da non perdere lo speciale DOLCI CON AMARETTI con tante golose proposte di torte e dolcetti.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.