Focaccia bianca di semola con rosmarino

focaccia bianca di semola

Qui a Bari la focaccia è lo street food più diffuso!! Con il pomodoro o senza, con la patata o senza, ogni panificio ha la sua ricetta; ma anche ogni famiglia ha la sua ricetta tramandata di generazione in generazione!
Questa è la ricetta della mia famiglia della focaccia bianca di semola aromatizzata con il rosmarino. Noi non aggiungiamo la patata nell’impasto, magari prossimamente vi pubblico anche la ricetta della focaccia con la patata.
La focaccia bianca di semola con rosmarino è buonissima da sola, ma tagliata a metà e farcita con mortadella o altri salumi è irresistibile!!!
Io ho utilizzato la planetaria, ma è un impasto che potete realizzare anche a mano.
Vediamo come prepararla!

Vi lascio anche altre ricette della tradizione barese:

focaccia bianca di semola
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per due teglie da 20 cm di diametro

500 g semola rimacinata di grano duro
360 g acqua
8 g lievito di birra fresco
50 g olio extravergine d’oliva
12 g sale fino

Per rifinire

3 cucchiai olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio acqua
q.b. sale grosso
q.b. rosmarino

Strumenti

– questo articolo contiene link di affiliazione –

Passaggi

Iniziamo a preparare la focaccia bianca di semola mettendo in una ciotola, o nella ciotola della planetaria, la semola e l’acqua. Se utilizzate la planetaria iniziate a lavorare con il gancio a foglia, quello piatto. Aggiungiamo anche il lievito fresco di birra sbriciolato e facciamo andare la macchina o sciogliamo il lievito con l’aiuto di una forchetta.
Quando l’impasto inizia a prendere corpo, aggiungiamo il sale, continuando a mescolare a mano o con la planetaria.

Quando vediamo che l’impasto della focaccia bianca inizia a diventare un po’ più liscio aggiungiamo l’olio evo a filo, poco per volta, continuando a mescolare a mano o con la planetaria. Quando terminiamo l’olio evo, fermiamo la planetaria e sostituiamo la foglia con il gancio. Continuiamo a lavorare l’impasto a mano o con la planetaria, pulendo spesso con una spatola la ciotola. Come vedete si sta iniziando a formare la maglia glutinica, quella specie di rete che si vede nella foto a destra.
Continuiamo a lavorare fino a che l’impasto si stacca dalle nostre mani, oppure fino a che l’impasto della focaccia bianca è aggrappato al gancio e la ciotola risulta abbastanza pulita.

Quando l’impasto della focaccia è pronto, quindi non ci resta appiccicato alle dita, infariniamo con un po’ di semola la spianatoia e ribaltiamovi l’impasto. Con l’aiuto di un tarocco facciamo roteare l’impasto sul piano di lavoro, vedrete che la superficie diventerà sempre più liscia. Se non riuscite a farlo con il tarocco, ungete leggermente le mani e appallottolate l’impasto. Quando la superficie è liscia e non presenta strappi possiamo rimettere l’impasto della focaccia bianca di semola in ciotola per la prima lievitazione, coprendo la ciotola con la pellicola.
L’assenza degli strappi sulla superficie permetterà all’impasto di lievitare bene: la maglia glutinica che si è formata tratterrà l’aria all’interno dell’impasto.
L’impasto deve lievitare fino al raddoppio, ci vorranno circa 2 ore.

Quando l’impasto della focaccia bianca di semola è raddoppiato, dividiamolo in due pezzatura di simile quantità, oppure, se volete utilizzare una teglia più grande, lasciatelo intero.
Versiamo un cucchiaio di olio evo in teglia, poi sistemiamo l’impasto, ungiamoci le mani con un po’ di olio evo e, con le punte delle dita, allarghiamo l’impasto fino ad arrivare bene sui bordi.
Adesso lasciamo lievitare la focaccia bianca in teglia per un’altra oretta.

Quando l’impasto lievitato della focaccia è arrivato al bordo possiamo passare alla decorazione. Innanzitutto accendiamo il forno a 200°-220°; mentre il forno arriva a temperatura, possiamo condire la focaccia bianca. Distribuiamo sulla superficie della focaccia il rosmarino, poi versiamo ancora un filo d’olio evo e per ultimo un cucchiaio di acqua. Un pizzico di sale e possiamo infornare.

Quando il forno è arrivato a temperatura, inforniamo la focaccia bianca con rosmarino per circa 20-25 minuti, se avete scelto di preparare una focaccia più grande, ci vorranno circa 35-40 minuti. La focaccia è pronta quando la base è diventata di un bel colore dorato.

focaccia bianca di semola

Consigli!!

La focaccia bianca con rosmarino è perfetta per buffet, feste o quando avete voglia di qualcosa di diverso… insomma, va sempre bene!!
Potete farcirla oppure mangiarla così, appena sfornata, bella unta così come deve essere una focaccia!
Se volete, potete preparare dose doppia e congelarne un po’, magari fatta già a pezzi.
Le dosi indicate in ricetta sono per due teglie da circa 20 cm di diametro, ma a seconda di come preferite la focaccia, più o meno alta, potete utilizzare teglie diverse, ovviamente, maggiore sarà la pezzatura o l’altezza della focaccia, maggiore sarà il tempo di cottura.

Se siete interessati ad altre ricette di focacce potete provare la classica focaccia barese oppure la focaccia farcita!

Se avete domande curiosità contattatemi pure qui sotto oppure su Facebook  o Instagram!
focaccia bianca di semola

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.