Crea sito

Pandoro facile fatto in casa

E anche quest’anno non ho resistito alla tentazione del pandoro fatto in casa. Il procedimento può sembrare difficile, ma non lo è basta solo un pizzico di impegno.E la fatica sarà ampiamente ricompensata dal risultato.
Provateci e poi vedrete che soddisfazione.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per la Biga

  • 65 gFarina Manitoba
  • 33 mlAcqua tiepida
  • 16 gLievito di birra fresco

Primo Impasto

  • la biga
  • 140 gFarina Manitoba
  • 50 gZucchero
  • 1Uovo
  • 1Impasto

Secondo Impasto

  • 1Impasto
  • 270 gFarina Manitoba
  • 150 gZucchero
  • 185 gBurro (a temperatura ambiente)
  • 3Uova
  • 1Tuorlo
  • 2 cucchiaiAroma Pandoro

Strumenti

  • Planetaria
  • Stampo da Pandoro

Preparazione

  1. Iniziamo preparando la biga.Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida ed aggiungere metà di farina, lavorare e continuare incorporare tutta la farina poco alla volta, formare una pallina liscia e mettere a lievitare in una ciotola, leggermente infarinata, coprire con la pellicola e lasciare in forno chiuso con la luce accesa fino al raddoppio (circa 1 ora e 1/2)

  2. Trascorso il tempo procediamo con il primo impasto. Capovolgere la biga nella ciotola impastatrice, versare la farina e lo zucchero, le uova , e lavorare per 10 minuti senza aggiungere altra farina. Trasferire l’impasto sulla spianatoia poco infarinata, avvolgere il composto su se stesso formando così una pallina liscia ed elastica. Trasferire nella ciotola poco infarinata, coprire con la pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio dentro il forno spento e la luce accesa. (circa due ore)

  3. Procediamo con il secondo impasto. Mettere il primo impasto nel cestello della planetaria e aggiungere lo zucchero, la farina, le uova, il tuorlo,il burro, l’aroma pandoro e azionare l’impastatrice ed impastare per circa 10 minuti. L’impasto avrà un brutto aspetto ma è normale! Ogni tanto fermare l’impastatrice e con l’aiuto di una spatola staccare l’impasto dalle pareti.Lavorare per circa 30 minuti. E’ il momento di imburrare benissimo lo stampo del pandoro.

  4. Rovesciare l’impasto sul piano poco infarinato, dare delle pieghe per quattro volte e trasferire nello stampo con la parte bella e liscia rivolta verso il basso e sopra la parte della chiusura, coprire lo stampo con la pellicola trasparente e lasciare lievitare fino a quando il composto non raggiunge la superficie dello stampo, dentro il forno spento e la luce accesa.

  5. Appena l’impasto ha raggiunto il bordo dello stampo tirare fuori dal forno senza fare movimenti bruschi per non compromettere la lievitazione, levare la pellicola e riscaldare il forno in modalità statico a 150°, cuocere il pandoro per 40 minuti. Dopo 15 minuti, controllare se la superficie tende già a scurirsi troppo coprirla con un foglio di carta stagnola. Appena cotto tirare fuori dal forno e lasciare raffreddare completamente dentro lo stampo. Prima di servirlo spolverare con lo zucchero a velo

  6. GUARDA ANCHE LA VIDEORICETTA

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Cucinando e pasticciando

Ciao mi chiamo Daniela e ho 42 anni ...una delle mie più grandi passioni e' la cucina ...amo mangiare e amo cucinare ...ma amo di più condividere le mie ricette attraverso i social ..ne ho fatto il mio lavoro costruendo giorno dopo giorno questo blog ...dove condivido le ricette che porto in tavola tutti i giorni...se mi vorrai seguire ne sarò felicissima....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.