0 In Natale e Capodanno/ Primi/ Primi di pesce/ Ricette

Pasta con pesce spada e pesto di mandorle e aneto

Pasta con pesce spada pesto di mandorle e aneto- la fabbrica della pasta di gragnano- o vesuvio

La pasta con pesce spada, arricchita con un profumato e fresco pesto di mandorle e aneto è un primo piatto semplice e veloce da preparare. Una ricetta gustosa e leggera perfetta tutto l’anno, ideale per la stagione calda, quando la voglia di stare ai fornelli è poca, molto poca!…E allora ci aiutano ricette come queste, veloci e fresche preparate con ingredienti sani, genuini e facilmente reperibili.

Per preparare la pasta con pesce spada ho utilizzato un formato speciale ‘O Vesuvio de “La fabbrica della pasta di Gragnano”. Una pasta artigianale fatta da un’azienda dove la lavorazione è curata passo passo, con passione e dedizione, in ogni minimo dettaglio.  Per questo speciale formato di pasta ho pensato di fare un condimento che mi ricordasse Napoli e ‘0 Vesuvio, a base di pesce con una buona dose di peperoncino. Un piatto ricco e saporito, ma anche delicato e leggero!


Ingredienti per 4 persone

350 g di pasta ‘O Vesuvio de La pasta della Fabbrica di Gragnano

200 g di pesce spada

1 cucchiaio di capperi sotto sale

4 filetti di acciughe

1-2 peperoncini

30 g di aneto o di finocchio selvatico

1 spicchio d’aglio

50 g di mandorle senza pelle tostate

3 pomodori San Marzano ben sodi

olio extra vergine di oliva

sale grosso

Preparazione

Mettere a bagno i capperi in una ciotola con acqua calda per una decina di minuti. Sciacquarli bene sotto l’acqua corrente, scolarli e tenere da parte.

Intanto portare a bollore una pentola con acqua, salare e unire il mazzetto di aneto, cuocerlo per una decina di minuti. Scolarlo e farlo raffreddare in una ciotola con acqua fredda, nella stessa acqua mettere a cuocere la pasta.

Intanto in un tegame, aggiungere un filo di olio, lo spicchio d’aglio intero, il peperoncino a piacere, le acciughe e i capperi dissalati. Far riscaldare a fiamma bassa, quando comincerà a sfrigolare, unire il pesce spada a tocchetti e un pizzico di sale, mescolare e cuocere per 4-5 minuti.

Spegnere e unire i pomodori tagliati a cubetti, se non gradite la buccia, basterà eliminarla con un pelapatate.

In un mixer mettere l’aneto, le mandorle, un pizzico di sale grosso e 3-4 cucchiai di olio. Tritare fino ad ottenere una salsina un po’ grossolana.

Scolare la pasta al dente e versarla nel tegame con il condimento, mescolare e portare a cottura, aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Spegnere e aggiungere il pesto di mandorle e aneto, del peperoncino fresco (a piacere), mescolare e servire.

Pasta con pesce spada e pesto di mandorle e aneto, Con pasta de La fabbrica della pasta di Gragnano

Pasta con pesce spada e pesto di mandorle e aneto

Nessun Commento

Lascia un Commento