Crea sito

Cantucci al cioccolato e mirtilli rossi

La ricetta dei cantucci al cioccolato e mirtilli rossi coniuga la tradizione con l’innovazione, in quanto la tradizione del cantuccio viene fusa all’innovazione della farcia, il cioccolato e i mirtilli .L’impasto è facilissimo: basta una bilancia ed un robot da cucina (io ho usato il Bimby) e ed in poco tempo si ha questo biscottino facile da lavorare e da cuocere, ma buonissimo da mangiare.

cantucci

Cantucci al ciccolato e mirtilli rossi

Cosa serve per la ricetta:

(le dosi sono abbondanti, ma potete dimezzarle)
 
 
 

cantucci

 

cantucci

 

Come preparare i cantucci al cioccolato e mirtilli rossi:

Mettere in un robot da cucina tutti gli ingredienti liquidi, poi aggiungere i solidi  ( io ho usato il Bimby, se voi avete un altro food processor, utilizzate comunque le lame,  così  impasterete e ridurrete anche i mirtilli);  e i mirtilli  ( le scaglie di cioccolato dopo, perchè, altrimenti,  surriscaldandosi, colorano l’impasto;  questa accortezza si usa anche con gli impasti lievitati,  tipo i pan goccioli, che diventano marroni). Una volta impastato, aggiungere il cioccolato,  inglobarlo in maniera omogenea e creare dei salsicciotti , far cuocere per 180° fino a doratura  ( a me impiega 15 minuti, ma dipende dal vostro forno). Fate raffreddare (così il cioccolato, si rapprende e non vi sporca le mani e l’impasto) e poi tagliate i salsicciotti in maniera obliqua, appoggiare nuovamente su carta da forno e riporre nuovamente in forno, per 7-8 minuti. Una volta raggiunta la colorazione preferita, togliere dal forno, far raffreddare e gustare. Io li ho accompagnati con un gustosissimo bicchiere di Orzata Toschi Zero … che golosità!!!
I cantucci sono stati serviti nel piattino Ecobioshopping

Commenti

Commenti

18 Risposte a “Cantucci al cioccolato e mirtilli rossi”

  1. Ciao Margherita,sono Veronica e ho saputo del tuo blog da Maria Francesca, che mi ha detto quante delizie si possono ammirare qui. Che buoni questi cantucci, sono particolari e sembrano anche molto facili. Mi cimenterò nella preparazione .. vediamo cosa ne verrà fuori! Ci sentiamo presto,
    Un bacio

    1. Ciao Veronica!! è un vero piacere averti qui!Grazie per essere passata e per aver apprezzato la ricetta.
      E sarò contenta se la proverai!Questi cantucci sono davvero semplici e gustosi. Mi scatti una foto se li fai? così la pubblico nella sezione apposita! A presto,
      Marghe

    1. Ciao Cuoca Pasticciona, son contenta che piacciano anche a te! Se li provi, fammi sapere come ti sono sembrati! A risentirci presto
      Marghe

  2. Adoro i cantucci ma non li ho mai fatti io in casa. Farò sicuramente questa ricetta anche perchè così potrò stupire il mio fidanzato che spesso dice che non lo coccolo e non lo prendo per la gola!

  3. Molto originale sostituire le mandorle con i mirtilli rossi, è la prima volta che vedo i cantucci fatti in questo modo! Sono sicura che saranno ottimi!

  4. ..mamma mia che bontà questi cantucci che hai preparato..io di solito li preparo nella versione classica e ci credi se ti dico che finiscono quasi subito…???? la tua variante mi ispira tantissimo e già mi immagino il sapore che possano avere, cioccolato e mirtili..mamma mia un connubio di sapori…credo proprio che la prossima volta li rifarò così, perchè devono essere davvero molto golosi e sono sicura che stupirò alla grande mio marito!!! Complimenti come sempre perchè sei davvero bravissima!!!

  5. Ciao, piacere di conoscerti, sei stata gentilissima a passare da me, è vero ci siamo incrociate qua e la … del resto il titolo, altamente evocativo, del tuo blog non può passare inosservato soprattutto se si è campani 🙂 Ti seguirò con piacere, ho visto cose bellissime qui da te …. ciao, a presto …

    1. Ragazze grazie a tutte di vero cuore; come sempre mi dimostrate il vostro affetto!

      @NONNA PAPERA : in realtà ormai tutti gli iper hanno le bustine di ammoniaca..senza di esse i cantucci non sono tali, quindi ti consiglio di cercarle. Danno più friabilità rispetto al comune lievito per dolci! Se hai bisogno ancora, chiedi pure, saluti

      Marghe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.