Mezzi Paccheri ai frutti di mare

I mezzi Paccheri ai frutti di Mare sono un primo piatto fenomenale! Di regola non amo la
pasta liscia e sono tra quelli che abolirebbero le penne lisce 🤣 ma ai Paccheri faccio un’eccezione soprattuto se sono trafilati al bronzo e quindi belli ruvidi da acchiappare tutto il sughetto. Questo primo piatto è di quelli sprint o come si dice a Napoli “frienn magnann”, cioè mi spiego meglio mentre cuoci la pasta prepari il sugo! Perfetto ogni giorno della settimana perché è un primo a cui non si può rinunciare 😍! Venite con me vediamo come si prepara!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gcozze
  • 400 gTelline di mare
  • 300vongole veraci
  • 8fasolari
  • 300 gpomodorini (Meglio se freschi altrimenti in scatola)
  • Olio extra vergine di oliva
  • prezzemolo
  • 4 cucchiaipassata di pomodoro (Questa serve solo se usate i pomodorini freechi, )
  • peperoncino
  • 1 spicchioaglio
  • 500 gpaccheri (Meglio se trafilati al bronzo)
  • 8Taratufi di mare

Preparazione

  1. In una pentola capiente con un giro di olio extravergine abbondante fate aprire i frutti di mare. Coprite con un coperchio e aspettare che si aprano tutti.
    Ovviamente dovranno essere tutti precedentemente lavati, puliti e spurgati.

    Quando saranno aperti separate i frutti di mare dal brodetto che hanno rilasciato. Il brodo va filtrato e conservato, mi raccomando il sapore è tutto lì. I frutti di mare vanno sgusciati per la maggior parte e tenuti da parte.

  2. Nel frattempo portate l’acqua salata a bollore. In un padella capiente dove dopo andrete a saltare la pasta soffriggete aglio, peperoncino e olio extravergine. Aggiungete i pomodorini e la passata. Fate cuocere lentamente.

  3. Calate la pasta, quando la pasta sara quasi pronta unire i frutti di mare al sugo di pomdori. Non aggiungeteli troppo tempo prima altrimenti cuoceranno troppo rischiando di diventare duri.

  4. La pasta viene aggiunta al sugo bella al dente. Io a 5 minuti dalla fine della cottura la alzo e la aggiungo al sugo e continuo la cottura Aggiungendo il brodo dei frutti di mare tenuto da parte.Il brodo dei frutti di mare insaporirà la pasta e la pasta continuando la cottura nel sugo rilascerà amido legando il tutto. Si formerà così una buonissima cremina.

  5. Alla fine completate aggiungendo prezzemolo tritato e i frutti di mare non sgusciati tenuti da parte.

  6. Sentirete davvero il profumo del mare. Un piatto veramente buono e semplice.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.