Crea sito

STOCCAFISSO DEL SECOLO

STOCCAFISSO DEL SECOLO

Lo stoccafisso del secolo…come mai lo chiamiamo così in casa nostra???per due motivi…inizialmente perché, essendo una ricetta di mio nonno Mimmi, tramandato dai suoi nonni….praticamente è una ricetta dei tempi dei centurioni…e poi per un altro motivo…mia mamma con questa ricetta ha partecipato ad un concorso del “secolo XIX” il quotidiano di Genova ed ha vinto!!!!!!!!!!!!!!!!….più del secolo di così!!!Semplice e velocissimo ma davvero gustoso.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù
STOCCAFISSO DEL SECOLO

STOCCAFISSO DEL SECOLO

Categoria: secondi di pesce, antipasti

Ingredienti:
1 kg di stoccafisso
800 gr patate
2 pomodori maturi
2 spicchi di aglio
1 mazzetto di prezzemolo
olio extravergine di oliva

Procedimento:
Sbucciate le patate e mettetele a bollire in acqua fredda salata assieme allo stoccafisso e ai pomodori. Quando saranno cotte le patate lo stoccafisso sarà pronto. Disliscatelo, togliete la pelle e rompetelo in grossi pezzi. Prendete i pomodori, privateli della buccia e schiacciateli con una forchetta. Mettete stoccafisso, patate e pomodoro in una grossa terrina, aggiustate di sale se necessario, condite con aglio e prezzemolo tritati e abbondante olio extravergine di oliva.

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Consigli: Il segreto di questo semplicissimo piatto è tutto nel condimento che deve essere di ottima qualità ed abbondante. potete aggiungere olive taggiasche e pinoli.

Torna alla HOME PAGE
Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

4 Risposte a “STOCCAFISSO DEL SECOLO”

  1. Semplicemente squisito, l’ho appena fatto e siamo tutti contenti e con la pancia piena, l’aglio l’ho messo a marinare tritato con l’origano nell’olio evo per una mezz’ora per tirare fuori tutti i gusti per bene, mi mancava il timo ci sarebbe stato bene, ora vado a raccoglierlo!
    Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.