Crea sito

vellutata di zucca con guanciale

Senza dubbio, le vellutate sono un comfort food per coccolarsi dopo una lunga giornata di freddo e sono ancora più buone, sane e gustose se come protagonista del piatto c’è la zucca, regina della stagione autunnale! In questa versione, semplicissima ma molto gustosa, si parte da una base preparata con guanciale e ortaggi stufati per conferire alla vellutata di zucca il più straordinario dei sapori.

vellutata di zucca con guanciale
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la zuppa

  • 1 kgZucca delica
  • 200 gGuanciale (in fette spesse )
  • 1Cipolla bianca
  • 1Carota
  • 1 lBrodo vegetale

Per la finitura

  • 100 mlPanna da cucina
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • qualcheCrostino di pane

Strumenti

  • Pentola
  • Coltello
  • Cucchiaio
  • Leccapentola
  • Mestolo
  • Frullatore a immersione
  • Zuppiera
  • Piatto fondo

Preparazione

Pulire la zucca per la preparazione della vellutata

  1. ingredienti per la vellutata di zacca e guanciale

    La realizzazione di questa ricetta richiede l’utilizzo della polpa a cubetti. Preparate la zucca e pulitela accuratamente in questo modo:

    tagliare la zucca a metàzucca delicazucca delicazucca delica zucca delica

    Appoggiate la zucca sul tagliere e, con un coltello da chef, tagliatela a metà per il lungo in prossimità del gambo; con un cucchiaio, eliminate i semi e la polpa fibrosa; poi, togliete la buccia con il coltello. Infine, tagliate la zucca a fette e poi a tocchetti il più regolare possibile.

  2. Guardate il video nella pagina di Fusione su Facebook:

    https://www.facebook.com/fusioneblog/videos/651363948691658/

Il guanciale come base della vellutata di zucca

  1. vellutata di zucca e guanciale

    Ricordate gli spaghetti all’amatriciana? Procedete alla rosolatura del guanciale. Tagliate il guanciale in pezzi regolari. Fate riscaldare un pentolino e rosolate il guanciale a fuoco vivace. Fatelo ammorbidire fino a quando diventa croccante e rilascia tutto il suo grasso. Scolate quasi tutto il grasso in eccesso e tenete il guanciale da parte.

Carota e cipolla per arricchire la base della vellutata

  1. cipolla bianca affettata

    Continuate con la cipolla bianca. Mondatela ed eliminate la buccia e il primo strato più duro. Tagliate la cipolla a metà e poi ricavatene delle fette grossolane.

  2. carota a rondelle

    Mondate la carota e con uno spelucchino eliminate la buccia. Tagliate la carota a rondelle grosse. Dopo la fase di cottura gli ingredienti verranno frullati ma cercate di tagliare le verdure in pezzi regolari per ottenere una cottura alquanto omogenea.

Fase di cottura della vellutata di zucca con guanciale

  1. ortaggi in fase di cottura

    Fate scaldare una grossa pentola antiaderente. Metteteci il guanciale e aggiungete gli ortaggi tagliati in precedenza (zucca, carota e cipolla). Mescolate con un leccapentola o marisa e abbassate la fiamma.

  2. stufare gli ingredienti

    Coprite la pentola con il coperchio e stufate gli ingredienti, cioè, fateli sudare o cuocere a fuoco basso per almeno 10 minuti. Controllate la cottura e mescolate in modo regolare.

  3.  vellutata di zucca e guanciale

    Dopo il tempo trascorso, scoperchiate e versate il brodo vegetale. Mescolate e portate ad ebollizione. Continuate la cottura a fuoco basso fino a che gli ortaggi non sono teneri.

La zuppa che diventa una vellutata

  1. vellutata di zucca e guanciale

    A cottura ultimata, potete frullare la zuppa direttamente in pentola con l’aiuto del minipimer; altrimenti, travasatela nel boccale del frullatore e frullate la zuppa fino a ottenere una consistenza liscia e cremosa. Trasferite la vellutata in una grossa boule o zuppiera.

  2. vellutata di zucca con guanciale

    Prima di distribuire la vellutata di zucca e guanciale nei piatti individuali, incorporate delicatamente la panna per rettificare e aggiustate di sale e pepe.

Per il tocco finale – vellutata di zucca con guanciale

  1. vellutata di zucca con guanciale

    Per ottenere un effetto accattivante, versate la panna direttamente sopra ogni piatto individuale facendo dei disegni a piacere. Infine, cospargete con dei mini crostini di pane con olio d’oliva.

Conservazione

La vellutata di zucca con guanciale si conserva in frigorifero per un paio di giorni senza l’aggiunta della panna che va messa dopo che la vellutata è stata scaldata.

Preparate una quantità maggiore di zuppa e conservatela nel congelatore negli appositi contenitori. Vi consiglio i sacchetti di plastica con chiusura a cerniera in modo da congelarli distesi e occupare minor spazio dentro al freezer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.