Crea sito

ciambella della nonna

La ciambella della nonna è la torta perfetta per fare colazione al mattino con un bel bicchiere di latte freddo o per mangiare a merenda assieme ad un buon tè o caffè.

La cosa più bella è che la ciambella della nonna si può preparare incluso a mano senza usare la frusta elettrica o la planetaria. I pochi ingredienti semplici e genuini vi regaleranno una delle torte più soffice mentre il suo profumo si sprigiona in cucina durante la cottura.

Ricordo che la cucinai per la prima volta con l’apposita e leggerissima pentola in alluminio per cuocere ciambelle e dolci sui fornelli che la nonna mi portò a casa dicendomi che dovevo assolutamente incominciare a prepararmela da sola! Ma si può cuocere anche al forno…

ciambella della nonna
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10-12 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 00 300 g
  • Zucchero semolato 300 g
  • Uova medie 3
  • Olio di semi di arachide 200 ml
  • Latte intero 200 ml
  • Lievito in polvere per dolci 1
  • Limoni non trattato 1
  • Burro per ungere lo stampo q.b.
  • Farina 00 per infarinare lo stampo (o pane grattugiato) q.b.
  • zucchero per cospargere q.b.

Preparazione

  1. ingredienti per la ciambella

    Prima di iniziare, ricordate di preparare tutti gli ingredienti sul piano di lavoro in modo di semplificare il procedimento e i tempi di esecuzione. Pesate tutti gli ingredienti e tenete alla mano gli utensili di cui avrete bisogno. E non dimenticatevi di preriscaldare il forno ventilato a 160-180 °C.

  2. zucchero semolato

    Mettete lo zucchero semolato in una ciotola o nel recipiente in dotazione con lo sbattitore o frullatore elettrico, solitamente realizzato con la forma e il materiale adatto per amalgamare e montare questo tipo di impasto.

  3. rompere le uova e montarle con lo zucchero

    Rompete le uova e unitele allo zucchero. In questa fase potete, a discrezione, aggiungere un altro uovo per dare al composto più volume durante la cottura. Montate gli ingrediente con lo sbattitore elettrico per almeno 5 minuti ad alta velocità e comunque fino a quando il composto risulti chiaro e spumoso come una crema e “scriva” come il composto del pan di spagna.

  4. setacciare la farina

    Setacciate la farina 00 con un colino a maglie strette aggiungendola al composto di uova e zucchero. Mescolate a media velocità fino ad incorporarla bene.

  5. incorporare la farina

    Il composto diventerà più denso in questa fase. Per questa ricetta, potete utilizzare la farina auto-lievitante ed eliminare la solita bustina di lievito per dolci. Attualmente, esistono in commercio molti formati di farina 00 con l’agente lievitante già miscelato in maniera perfetta, che facilitano la realizzazioni di tutti i tipi di torte dolci o salate.

  6. grattugiare la scorza di limone

    Unite la scorza di limone grattugiata avendo cura di non prelevare la parte bianca amara del limone. Utilizzate una grattugia-agrumi a forma di limetta per grattugiare direttamente la buccia del limone dentro al composto.

  7. aggiungere l'olio di semi

    Aggiungete l’olio di semi di arachidi mentre continuate a mescolare. Potete utilizzare altri tipi di oli di semi o sostituirlo con olio extravergine d’oliva ma usandone la metà.

  8. aggiungere il latte

    Per ultimo, scaldate leggermente il latte e versateci il contenuto della bustina di lievito per dolci. Mescolate fino a fare sciogliere il lievito. Incorporate il latte continuando a mescolare fino a ottenere un composto più omogeneo.

  9. stampo e pentola versilia

    Imburrate e infarinate bene lo stampo prescelto, sia una tortiera per ciambella (preferibilmente con cerniera per facilitare l’estrazione della torta a fine cottura) o il fornetto versilia. Questa fase è importante per la riuscita e la presentazione del dolce, la torta si staccherà bene e con facilità conservando la sua forma a fine cottura.

  10. ciambella della nonna

    Trasferite il composto nello stampo scelto, aiutandovi con una leccarda o marisa per raccoglierlo completamente. Mettete lo stampo nel forno già caldo e fate cuocere il composto a 160-180 °C per 50-60 minuti a dipendenza delle caratteristiche tecniche del vostro forno e del grado di cottura desiderato. Prima di sfornare la ciambella, fate la prova dello stecchino o utilizzate la lama di un coltello per accertarvi che la cottura sia ottimale.

  11. cuocere sul fuoco la ciambella

    Avete scelto di cuocere la ciambella della nonna nel fornetto versilia? Allora, appoggiate sul fornello più piccolo del vostro piano di cottura lo spargifiamma in dotazione con la pentola (lo spargifiamma o petronilla permetterà che il calore venga distribuito in modo omogeneo per garantire un’ottima cottura). Adagiate il fornetto versilia sullo spargifiamma e copritelo con l’apposito coperchio. Accendete il fuoco impostandolo il più basso possibile e fate cuocere per almeno 60 minuti senza mai aprire la pentola mentre l’impasto cresce. Prima di sformare, controllate la cottura come indicato in precedenza.

  12. A fine cottura, capovolgete lo stampo su un grosso piatto dal diametro superiore. Girandola nuovamente, adagiate questa volta la ciambella sul vassoio o piatto di portata. Approfittando che la ciambella è ancora calda, bagnate la superficie con il succo di limone e cospargetela con un po’ di zucchero semolato: si formerà una deliziosa crosticina mentre la torta si raffredda.

  13. ciambella della nonna

    Aspettate a che la torta si raffreddi prima di tagliarla (io e gli altri, non resistiamo mai!). Tagliate la ciambella della nonna in grosse fette e accompagnate con la vostra bevanda preferita.

Note

Seguite Fusione sui social networks Facebook Pinterest Instagram e Twitter 

Le video ricette di Fusione le trovate su YouTube

La condivisione Whatsapp è disponibile su Android e IPhone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.