Segnaposto natalizio “X’mas penguin”

Segnaposto natalizio in pasta di zucchero

segnaposto natalizio Evelindecora

Per preparare questo dolcissimo pinguino vi servono 40 grammi di pasta di zucchero. Ricordatevi di aggiungere per ogni etto di pdz un cucchiaino raso di cmc (E 466 carbossil-metil-cellulosa) che renderà la vostra pasta più malleabile e facile da lavorare. Una volta addizionata di cmc lasciatela riposare, avvolta nella pellicola trasparente, per una decina di minuti.

Pasta di zucchero:

500 gr di zucchero a velo vanigliato
50 gr di glucosio
30 gr di acqua
2 e 1/2 fogli di gelatina (colla di pesce)
1 noce di burro

Preparazione:

Lasciate la gelatina in ammollo per 10 minuti in un recipiente pieno di acqua fredda. Versate lo zucchero a velo sulla spianatoia e formate una fontana. In una pentola non antiaderente mettete il glucosio, l’acqua e il burro, portate quasi ad ebollizione. E’ importante non raggiungere il bollore altrimenti la gelatina si potrebbe rovinare. Spegnete il fuoco, strizzate la gelatina, mettetela nella pentola e mescolate bene con un cucchiaio per qualche secondo finchè non si sarà perfettamente amalgamato tutto. Versate subito il composto caldo sullo zucchero a velo e facendo attenzione a non scottarvi lavorate la pasta come se fosse un impasto per il pane. Se serve aggiungete dell’altro zucchero a velo. Dopo pochi minuti avrete ottenuto un bel panetto di pasta di zucchero bianca, morbido e profumato; avvolgetelo bene nella pellicola trasparente e mettetelo in un sacchetto di plastica per alimenti, chiudetelo e lasciate riposare non in frigorifero per 24 ore.

Modellate le parti del corpo e assemblate il pupazzetto. Per far aderire i pezzi tra loro usate un pennello morbido inumidito con acqua o colla edibile:

segnaposto natalizio Evelindecora

 

Modellate la testolina e stampate occhi e guance, il becco lavoratelo con le dita. Assemblate tutte le parti e dopo aver infilato uno stuzzicadenti nel torso mettete la testa sul corpo:

segnaposto natalizio Evelindecora

 

Preparate il cappellino e fatelo aderire alla testa con un pò d’acqua:

segnaposto natalizio Evelindecora
Il vostro segnaposto natalizio a forma di pinguino è pronto! Lasciatelo asciugare per qualche giorno prima di usarlo.

segnaposto natalizio Evelindecora

1 dolce abbraccio,
Evelin ^_^

Segnaposto natalizio

Ricetta pasta di zucchero di Giallo Zafferano:
http://ricette.giallozafferano.it/Pasta-di-zucchero.html

48 thoughts on “Segnaposto natalizio “X’mas penguin”

  1. Evelin cara tu mi fai sempre venire voglia di buttarmi a lavorare la pasta di zucchero! sembrano anche così facili!
    no ho deciso, sabato o domenica provo a fare di nuovo la pasta di zucchero sperando che mi viene bene!
    bravissima come sempre!!
    bacionii

  2. quant’è tenero Evelin, è stupendo.. e poi è spiegato proprio bene!sei bravissimissimissimissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa:)

    • Ma perchè? Scommetto che non ci hai mai provato… il mio bimbo di tre anni mi aiuta ed è bravissimo, è come giocare col Didó!!! Ci divertiamo un sacco insieme a modellare i pupazzetti, diciamo che è più la pasta che mangia di quella che usa però è una cosa carina da fare insieme! *_*

  3. Nooooo!!! Il pinguinetto!!!!! Ma è adorabileee!!! Oddio che amore, è perfetto!!! Lo voglio assolutamente sulla mia tavola il giorno di Natale!!!

  4. Ciao! Complimenti, sono finita qui grazie a GialloZafferano che ti ha ripetutamente pubblicata sulla sua pagina FB… La pdz mi affascina e grazie a questo pinguino inizierò a mettere anch’io le”mani in pasta” solo una cosa non mi è chiara, i colori come li hai ottenuti? Coloranti alimentari? Quali è dove si comprano? Sono facili da trovare? Grazie, buon lavoro!!

    • Cara Silvia, ti ringrazio di cuore di aver visitato il mio blog; i coloranti alimentari che servono per colorare la pdz li trovi anche al supermercato nel reparto pasticceria, solitamente vendono il trio (giallo, rosso, blu) liquidi in fialette. Se vuoi usare dei colori più professionali e completi (nero, viola, verde, etc…) ti consiglio di acquistarli in gel o in pasta nei negozi specializzati in prodotti per cake design oppure online su siti tipo “Cantavenna”. Spero di esserti stata d’aiuto, a presto, 1 bacio grande, Evelin ^__^

  5. Ciao, che belli, vorrei provarci anch’io, ma secondo te, si conservano, o dato che sono di zucchero si rovinano.
    Magari li faccio in fimo, in modo da poterli conservare per gli altri anni.

    Scusami cos’è cmc (E 466 carbossil-metil-cellulosa) e dove si può acquistare???
    grazie e complimenti!!!
    Mariarita

    • Cara Mariarita, ho iniziato a pasticciare conla pdz soltanto qualche mese fa, quindi posso garantirti che per qualche mese, se li fai asciugare bene, questi pupazzetti si conservano benissimo… di più non saprei! Im fimo certo sono eterni!! 😀 Il cmc è una polvere che serve a rendere più malleabile e a far indurire prima la pdz; lo trovi nei negozi specializzati in articoli per cake design o su siti che vendono online questo genere di materiali come “Cantavenna”. Spero di averti aiutata, 1 abbraccio, Evelin 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.