Crea sito

PASTIERA SALATA

Pastiera salata la versione sfiziosa e saporita della pastiera napoletana dolce, perfetta come antipasto nei giorni di festa, una crostata salata realizzata con una pasta frolla salata al parmigiano, ricca, facile e saporita, la ricetta pastiera salata è perfetta da gustare anche per la scampagnata di Pasquetta insieme al casatiello e al tortano napoletano, è molto facile da preparare, e quest’anno credo proprio che farò sia la pastiera dolce che la quella salata con ricotta e salame nel ripieno è una vera bontà, la pasta frolla salata si prepara in poco tempo ed è insaporita da parmigiano , ovviamente anche per la pastiera di Pasqua salata, vale la regola come per quella dolce, meglio prepararlo con un paio di giorni di anticipo perché più riposa e più è buona. Io ho messo il salame nel ripieno ma potete anche sostituirlo con prosciutto cotto o pancetta a dadini, il grano una volta ammorbidito potete frullarlo o lasciarlo a pezzetti.
Pronti per la ricetta?
Vediamo come fare la pastiera salata !
E se la provate… fatemi sapere !
Vale

LEGGETE ANCHE
CASATIELLO NAPOLETANO
COLOMBA SALATA VELOCE

PASTIERA SALATA ricetta antipasto
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI PASTIERA SALATA

Per la pasta frolla salata

  • 1uovo (grande)
  • 300 gfarina 00
  • 150 gburro
  • 50 gparmigiano Reggiano

Per il ripieno

  • 250 gricotta
  • 200 ggrano cotto
  • 100 mllatte
  • 50 gburro
  • 2uova
  • 40 gpecorino (grattugiato)
  • 100 gprovola affumicata (o provolone)
  • 100 gsalamella

Strumenti

  • stampo da 20 cm

Preparazione RICETTA PASTIERA SALATA PASQUALE

COME PREPARARE LA PASTIERA SALATA DI PASQUA

  1. PER LA PASTA FROLLA SALATA:

    Mettete in una ciotola la farina 00 e il parmigiano grattugiato e mescolateli con un cucchiaio.

    Fate un buco al centro delle polveri e aggiungete burro tagliato a pezzettini.

    Lavorate il composto con la punta delle dita in modo che diventi abbastanza sbriciolato.

    Unite l’uovo e impastate molto velocemente fino ad ottenere una panetto liscio ed omogeneo.

    Avvolgete la pasta frolla salata per pastiera nella pellicola e lasciatela riposare per 20 minuti in frigo.

    Poi stendetela con un mattarello e foderate uno stampo del diametro di 20 cm eliminando i bordi in eccesso che ci serviranno poi in seguito per le strisce della pastiera salata.

  2. PER IL RIPIENO DELLA PASTIERA SALATA

    Mettete in una pentola il latte, il burro e il grano precotto e fate cuocere per 20 minuti circa fino a che il grano avrà assorbito tutto il latte.

    Togliete il grano al latte dal fuoco e lasciatelo raffreddare.

    Setacciate la ricotta e mettetela in una ciotola insieme alle uova ed al pecorino grattugiato.

    Mescolate per avere una crema di ricotta morbida.

    Unite anche il grano cotto insieme al latte, la salamella tagliata a dadini e la provola tagliata a cubetti e mescolate benissimo il ripieno della pastiera

    Versate il ripieno per la pastiera salata sulla base di pasta frolla salata e livellate la superficie.

    Con la pasta frolla salata avanzata create le strisce classiche della crostata salata.

    Cuocete la pastiera ripiena salata in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti circa

    Sfornate la pastiera salata e fatela raffreddare completamente.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete sostituire la salamella con altro tipo di salame o con prosciutto cotto o pancetta.

    Potete usare ricotta vaccina o ricotta di pecora.

    Potete sostituire il pecorino con parmigiano grattugiato.

    Potete sostituire il burro con l’olio e preparare una pasta frolla salata all’olio.

    Se volete preparare una pastiera salata senza glutine omettete il grano e realizzate la pasta frolla con la farina di riso.

    Se vi è piaciuta questa ricetta potete guardare PIZZA DI PASQUA AL FORMAGGIO o PASTIERA NAPOLETANA o PIZZA DOLCE DI PASQUA

CONSERVAZIONE

La ricetta pastiera ripiena si conserva in frigo per 3 o 4 giorni circa. Se avete utilizzato tutti ingredienti freschi, potete congelarla dopo la cottura.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *