PANE CASERECCIO

Pane casereccio con il metodo del vapore per avere la crosta croccante, averlo ben alveolato all’interno e buonissimo come quello del forno a legna! Si anche con il forno di casa è possibile, basta un piccolo trucco, nel mio articolo vi lascerò sia il procedimento con il lievito madre che con il lievito di birra, questo che vedete nelle foto, l’ho preparato con il lievito madre, ma anche con il lievito di birra viene benissimo se usate il metodo del vapore, ne avete mai sentito parlare? E’ semplicissimo, basta mettere una ciotola di acqua nella base del forno, ma vi spiegherò meglio durante il procedimento, noi ne siamo rimasti entusiasti, mio marito lo ha mangiato di gusto, si è preparato una bruschetta con olio e sale ed ha apprezzato, la cosa bella è che si mantiene per giorni e potete anche tagliarlo a fette e congelarlo, fare il pane in casa credo sia una delle più grandi soddisfazioni che ci possano essere, basta solo seguire alcuni piccoli accorgimenti, come la scelta della farina, la lievitazione e la cottura, gli ingredienti sono pochi e la ricetta è collaudata! Vediamo insieme come prepararlo! Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI)

Pane casereccio fatto in casa con il metodo del vapore
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti Pane casereccio

per una pagnotta da 1kg
  • 500 gFarina 0
  • 300 gAcqua
  • 8 gLievito di birra fresco (in sostitizione del lievito madre)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Preparazione

PANE CASERECCIO CON LIEVITO MADRE

  1. Per prima cosa prelevate 100 grammi di lievito madre e mettetelo in una ciotola capiente con l‘acqua, lasciatelo riposare per 5 minuti in modo che si idrati e mescolate con un cucchiaio di legno.

    Unite la farina, l’olio ed il sale, impastate con la mano fino ad ottenere un panetto.

    A questo punto coprite l’impasto del pane con lievito madre con la pellicola e mettetelo a lievitare per 24 ore, io l’ho lasciato nel forno spento, ma va benissimo anche in frigorifero.

    IL GIORNO DOPO

    L’impasto sarà triplicato di volume, mettetelo su un piano da lavoro infarinato ed allargatelo con le mani ottenendo un rettangolo.

  2. A questo punto dobbiamo fare le pieghe: prendete la parte più lunga del rettangolo e piegatela fino al centro, prendete anche l’altro lato e piegatelo sovrapponendolo all’altro lato.

    Ora ripiegate la parte più corta portandola al centro e fate la stessa cosa con l’altro lato sovrapponendolo a libretto.

    E adesso la pirlatura: cioè dovete arrotondare il vostro impasto facendolo girare con le mani infarinate.

    Quando avrete ottenuto una forma sferica, mettetela in un cestino foderato con un panno pulito dove avrete aggiunto una spolverata di farina sul fondo e lasciate lievitare il vostro pane con lievito madre fino al raddoppio di volume ( ci vogliono circa 3/4 ore).

PANE CASERECCIO CON IL LIEVITO DI BIRRA

  1. Mettete in una ciotola l’acqua ed il lievito di birra, fatelo rinvenire per 5 minuti, mescolate ed aggiungete tutti gli altri ingredienti.

    Il procedimento è lo stesso come per il pane con il lievito madre una volta impastato.

    Cambia solo il tempo di lievitazione che è minore, mentre con il lievito madre deve essere almeno di 12/24 ore, per il lievito di birra bastano 6/8 ore.

  2. Pane casereccio con il metodo del vapore

    Riprendete il vostro pane e alzatelo lentamente con il panno, fatelo scivolare delicatamente su una teglia con della carta forno cosparsa di farina e mettete una spolverata di farina anche sulla superficie del pane.

    Fate delle incisioni con un coltello ben affilato e mettete la pagnotta ottenuta su una teglia foderata da carta forno.

    Accendete il forno modalità statica e portate la temperatura a 230°.

    Posizionate sul fondo del forno una ciotola di alluminio con acqua fredda, questo metodo permetterà al pane casereccio di non seccare e di avere una cottura uniforme.

    Mettete a cuocere il pane per circa 45 minuti, regolatevi sempre con i vostri forni per i tempi.

    Quando il pane sarà cotto, toglietelo subito dal forno e mettetelo a raffreddare su una gratella, questo eviterà di fare la condensa e permetterà alla crosta di restare croccante.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    LA FARINA: Le migliori per fare il pane sono la farina 0, farina 1, farina 2, essendo ricche di glutine sono adatte per le lunghe lievitazioni, se sono macinate a pietra ancora meglio.

    OLIO NELL’IMPASTO: Potete non metterlo, non accade nulla, io lo metto perché adoro il retrogusto.

    IL SEGRETO PER LA CROSTA CROCCANTE: Il pane va tolto immediatamente dal forno una volta cotto per evitare la condensa, va messo a raffreddare su una gratella senza coprirlo ed in questo modo la crosta sarà croccante e la mollica morbida.

    Se questa ricetta vi è piaciuta potrebbero interessarvi anche PIZZA CON LIEVITO MADRE oppure PANE VELOCE DI SEMOLA oppure PANE FRITTO.

CONSERVAZIONE

IL PANE CASERECCIO si conserva per 4/5 giorni avvolto da un panno o nella carta del pane, potete congelarlo tagliato in comode fette. Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE 

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *