COME FARE IL LIEVITO MADRE

Come fare il lievito madre con soli 3 ingredienti, fatto in casa con le vostre mani per preparare: pane, pizza, focacce, cornetti, ciambelle e qualsiasi lievitato vi suggerisca la fantasia, sono anni che la mia amica Michela mi rincorre dicendomi che devo provare, lei è la guru del lievito madre e di tutti i lievitati, io al contrario con il lievito madre non ho mai avuto pazienza, alla fine però ha vinto lei e mi sono convertita, e vi dirò di più… ne sono felice, pensavo di non essere portata, che non sarebbe cresciuto, che non sarebbe sopravvissuto, insomma lo ammetto non ero per nulla fiduciosa, poi un giorno così di punto in bianco ho preso: acqua, farina e miele, ed ho dato vita al mio panetto che stava li, immobile, non dava segni di vita e mi sono detta il suo nome sarà Voldemort, si lo so per un lievito madre è un nome un po forte, un po perché amo la saga di Harry Potter ed un po perché il mio lievito madre sembrava morto, poi il miracolo! Dopo il terzo rinfresco ha iniziato a crescere! Anzi ad esplodere! E potete immaginare la mia soddisfazione! La prima ricetta che ho preparato con il lievito fatto da me, si lo dico con soddisfazione, fatto proprio da me è stata la pizza, (arriverà a breve nel blog) e poi il pane, ma non mi fermo qui ovviamente, insomma, se sono riuscita io, potete farlo anche voi! Vi spiego tutto, ma proprio tutto su Come fare il lievito madre come conservarlo e vi lascio anche la tabella per i rinfreschi da scaricare! Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI)

Come fare il lievito madre con soli 3 ingredienti
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico

Ingredienti

  • 200 gFarina 0
  • 100 gAcqua
  • 1 cucchiainoMiele

Strumenti

  • vasetto di vetro

Preparazione Come fare il lievito madre con soli 3 ingredienti

  1. Come fare il lievito madre con soli 3 ingredienti

    In una ciotola versate la farina, l’acqua ed il miele ed impastate velocemente con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.

    Fate un incisione a croce e copritelo con della pellicola trasparente o un panno pulito.

    Potete metterlo anche in un barattolo di vetro, io inizialmente l’ho lasciato nella ciotola, ma dopo il secondo rinfresco ho deciso di trasferirlo in un barattolo coperto da pellicola.

  2. La prima fase è andata! Il vostro lievito madre è nato! Ma ora dovete tenerlo in vita…

    PRIMO RINFRESCO DOPO 48 ORE

    Dopo 48 ore ( io l’ho lasciato a temperatura ambiente) prendete il vostro panetto e pesate 200 grammi di lievito, mettetelo in una ciotola ed unite 200 grammi di farina e 100 grammi di acqua, impastate, formate un panetto, mettetelo nel vasetto, fate l’incisione e copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente sempre per 48 ore, ripetete nuovamente il rinfresco con le stesse dosi e gli stessi ingredienti, lasciate passare altre 48 ore e ripetete il rinfresco.

  3. Come fare il lievito madre con soli 3 ingredienti

    DOPO 7 GIORNI CI SONO I RINFRESCHI GIORNALIERI

    Gli ingredienti sono 100 grammi di lievito madre, 100 grammi di farina e 50 grammi di acqua.

    Formate sempre il vostro panetto, fate l’incisione e mettetelo nel vasetto. A questo punto vedrete che crescerà sempre che sia vivo ovviamente e finalmente potete usare il vostro lievito, perché ora lo è a tutti gli effetti.

    COME CONSERVARE IL LIEVITO MADRE

    Se lo usate spesso potete conservarlo a temperatura ambiente ma dovete fare il rinfresco tutti i giorni per evitare l’odore forte,

    Se lo usate raramente, potete conservarlo in frigorifero e fare il rinfresco ogni 4/5 giorni.

  4. QUANTO LIEVITO MADRE USARE NELLE VOSTRE RICETTE

    Tenete in considerazione che il lievito madre equivale a pazienza, meglio non usarne troppo ed allungare i tempi di lievitazione.

    Le ricette con il lievito madre hanno bisogno di lunghi tempi di lievitazione.

    La dose dipende sempre dalla quantità di farina che utilizzate, per la pizza consiglio impasto molto idratati con una dose di acqua superiore rispetto al normale impasto.

    Su 400 grammi di farina io personalmente uso 100 grammi di lievito madre e faccio lievitare l’impasto che sia per pane o pizza 24 ore. Ricordate che il lievito madre prima di essere usato va rinfrescato.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete usare anche lo yogurt per preparare il vostro lievito madre, in questo caso utilizzate 250 grammi di farina e 100 grammi di yogurt.

    Io ho usato la farina 0, ma potete usare quella che volete.

  5. Se questa ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche IMPASTO PIZZA REGOLE E CONSIGLI oppure PANE VELOCE DI SEMOLA oppure PASTA PER PIZZA PERFETTA. Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI)

    LA TABELLA PER I RINFRESCHI DEL LIEVITO MADRE DA SCARICARE O STAMPARE GRATIS!

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

10 Risposte a “COME FARE IL LIEVITO MADRE”

  1. Ciao, ho iniziato la creazione del mio lievito madre, ma non non ho capito per quanti giorni si deve fare il rinfresco giornaliero, già al primo rinfresco il mio lievito presentava bolle in superficie e anche nella struttura! Speriamo bene. Ti ringrazio per la risposta che mi vorrai dare.
    Complimenti e saluti
    Rosy

    1. ciao dopo 7 giorni fai i rinfreschi giornalieri se lo lasci a temperatura ambiente, mentre se lo conservi in frigorifero di rinfreschi ne fai due a settimana
      ciao, grazie mille
      Vale

  2. Sicuramente non capisco io, dopo sette giorni faccio rinfreschi giornalieri per quanti giorni? poi una volta pronto decido se continuare a farlo sempre tutti i giorni o due volte a settimana.
    Oppure il lievito è pronto dopo il terzo rinfresco?
    La domanda è questa cioè quando si può dire che il lievito è pronto per essere usato?
    Scusami è la prima volta che ci provo e tra le tante ricette la tua mi sembrava quella più veloce e meno impegnativa, grazie per la risposta Rosy

    1. Ciao Rosy, dipenda dalla forza del tuo lievito madre, il mio al terzo rinfresco è cresciuto in modo spropositato, non è detto che per altri sia lo stesso, i rinfreschi giornalieri vanno fatti per 7 giorni, poi se lo conservi a temperatura ambiente si fanno 3 volte a settimana, se lo conservi in frigo 1 volta a settimana e sempre prima di utilizzarlo, lo togli dal frigo lo lasci un paio di ore a temperatura ambiente, lo rinfreschi e lo lasci lievitare, ci vorrà qualche ora, poi è di nuovo pronto per essere utilizzato ed il resto lo metti di nuovo in frigo.
      Grazie a te
      Vale

  3. Ciao Valeria,
    ho letto la tua ricetta per la pizza integrale con il lievito madre e non vedo l’ora di provarla! Ho solo una domanda per quanto riguarda il lievito madre: le dosi specificate nella ricetta si riferiscono a pasta madre o li.co.li? Io normalmente utilizzo il li.co.li quindi mi piacerebbe sapere se c’è da fare qualche variazione alle dosi.

    Grazie mille in anticipo!
    Camilla

    1. Ciao, le dosi si riferiscono al lievito madre, puoi mantenere queste dosi, ma il li.co.li devi utilizzarne di più, su 400 grammi di farina ne servono 150 grammi.
      Un abbraccio
      Vale

  4. Ciao, ho appena fatto il tuo lievito madre..
    È la prima volta che lo faccio…volevo sapere adesso deve raddoppiare?

  5. Ciao Valeria, oggi sono al terzo rinfresco (48 ore)…è aumentato un pochino…ma lo devo coprire con pellicola, e lo posso lasciare in forno spento? Con i rinfreschi giornalieri aumenterà di piu?

    1. si devi coprirlo con la pellicola e fare dei fori in modo che passi l’aria, ci vuole un po’ di pazienza prima che aumenti, solitamente i risultati si vedono dopo una decina di giorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *