Cornbread – Pane al mais veloce senza lievitazione

Volevo fare un primo piatto americano e sono finita sul Cornbread – Pane di mais veloce.
immagino che adesso vi starete chiedendo il perché…e non a torto.
non conoscendo la cucina americana proprio come le mie tasche faccio la cuochina giudiziosa, apro Google e digito “first course” ossia “primo piatto”. Cornbread - Pane al mais veloce
ecco…non l’avessi mai fatto. =_=
è uscito tutto e il contrario di tutto!
se prima non avevo un’idea ben precisa, dopo avevo le idee ancora più confuse.
carne, zuppe, tortini, sformati, qualche pasta, panini, tortillas e tacos. insomma… un ginepraio in cui non era semplice muoversi e orientarsi.
Cornbread - Pane al mais velocecosì ho fatto la cosa che mi sembrava più sensata in quel momento. ho chiesto aiuto. XD
ho mandato un SOS oltreoceano ad un vecchio amico di penna (ma si dice davvero così adesso? non credo!) che ho conosciuto online qualche anno fa e che abita negli Stati Uniti. l’ho pregato di fare chiarezza e di aiutarmi a sciogliere i miei dubbi.
Jorge, il mio amico che vive nello stato di New York (Hi Jorge, thank you very much for your precious tips!!!!  And just so you know, you are responsible for my new-born addiction to cornbread!! XD)  mi ha spiegato che essendo l’America molto vasta le tradizioni e usanze culinarie sono molto disparate, come era prevedibile e come avevo intuito io stessa, e ha riassunto il tutto spiegandomi che:

  • nel sud: si comincia il pranzo con un cestino di cornbread
  • nel nord-est con il clam chowder (una specie di zuppa di patate e aglio con vongole, tipica del New England)
  • nel sud-ovest o  in California probabilmente con qualcosa di Tex-Mex come chips di tortilla e guacamole o una specie di zuppa di fagioli piccante (Refried beans)

Giusto per citare qualcuno dei piatti tipici locali.

mi ha dato un sacco di link tra cui curiosare e io mi sono subito innamorata del cornbread.
che ho un’attrazione fatale per gli impasti!
di quelle a cui proprio non si può mettere freno!

Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce
Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce

ho voluto subito provarlo. ho controllato, e fortunatamente in casa avevo tutti gli ingredienti necessari. che poi sono ingredienti di uso comune, presenti in tutte le case italiane (farina, farina di mais, uova, burro) e questo può essere utilissimo se vi va di provarli (mentre altre ricette da lui consigliate prevedevano ingredienti astrusi che non sapevo neppure dove reperire!)
Cornbread - Pane al mais velocecosì mi sono messa immediatamente all’opera! la ricetta da cui ho preso spunto è questa.
ma siccome non riesco mai a tenere le manine a posto ho dovuto farci qualche cambiamento, nelle proporzioni soprattutto, ho anche tolto il bicarbonato che odio tanto, ho fatto un latticello homemade, che nel supermercato della mia città non lo trovo mai. insomma qualche piccolo aggiustamento.
di fatto la ricetta l’ho un po’ stravolta e non sembra neppure lei.
ma il risultato è stato SPETTACOLARE. Jorge sappilo, hai iniziato una persona alla dipendenza da cornbread!!!
ho assaggiato l’impasto da crudo, perché io assaggio sempre, ho questo vizietto, e all’inizio non mi faceva sperare un gran che.
ho la mia teoria per cui se una cosa è buona da cruda sarà buona anche da cotta.Cornbread - Pane al mais veloce
beh, fatemelo dire. questa è  la prima volta che non accade. l’eccezione che conferma la regola.
quando ho sfornato i miei cornbread, apparte che erano bellissimi, lievitati, dorati, morbidissimi.
ma cosa più importante è che mandavano un profumino in tutta la stanza da svenire.
giuro. non ho resistito. ho dovuto assaggiarne subito uno. e uno mia mamma. e poi di nuovo uno io.
infatti nella teglia appena tagliati ne vedete 15. poi nelle foto con il set ne vedete 12.
e mano mano che le foto vanno avanti ci sono misteriose sparizioni di cubetti di cornbread XD
non si riesce a smettere di mangiarli.
è stata una tortura stare lì a fotografarli con quell’aroma che emanavano, e io lì sopra, che mi inebriavo di corn-aroma e mi facevo forza per non scofanarmeli tutti. che faticaccia!

Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce
Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce

ma quello che più mi ha sorpreso è stato il sapore e la consistenza.
qualcosa di mai sentito prima.
e ora che l’ho assaggiato capisco perché lo mangiano come primo.
PERCHE’ CHIAMARLO SEMPLICEMENTE PANE E’ RIDUTTIVO!
perché non è solo un pane.
non ha né il gusto né la texture di un pane.
è salato ma allo stesso tempo è anche dolce.
è soffice come una torta.
ha la crosticina croccante in superificie.
è leggermente granuloso per la farina di mais.
al sapore ricorda la polenta.
è umido per il burro e il latticello.
ha quasi la consistenza del semolino al suo interno.
una esperienza unica. davvero. mai un pane – se pane si può chiamare – mi ha lasciato così meravigliata!

Ingredienti per il Cornbread – Pane al mais veloce:

  • 180 gr di farina di mais
  • 150 gr di farina 00
  • 120 gr di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini e mezzo di lievito per dolci
  • 2 uova
  • 400 ml di latticello homemade (200 ml di yogurt intero + 200 ml di latte parzialmente scremato+ qualche goccia di limone)

Procedimento:

Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce
Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce
Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce
Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce

Preparare il latticello homemade mescolando 200 gr di yogurt con 200 gr di latte e qualche goccia di limone (foto 1).
Lasciare riposare per 5-10 minuti. Mescolare subito quando si inserisce il limone per non far cagliare i latticini.
In una ciotola mettere tutti gli ingredienti solidi: farina di mais, farina bianca, sale, zucchero, lievito e mescolare (foto 2).
Sciogliere il burro al microonde e lasciare freddare.
Nel frattempo sbattere le uova, unirvi il latticello, e quindi il burro fuso. Unire agli ingredienti liquidi il mix di ingredienti solidi e mescolare con cura fino a che non si sono sciolti i grumi. Otterrete un composto piuttosto morbido (foto 3).
Prendere un cukie alluminio da 6 porzioni, foderarlo con carta forno lasciandola un po’ lunga ai bordi per aiutarsi a sformare il pane, versarci il composto e livellarlo bene (foto 4).
Mettere in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 30-35 minuti, fino a che lo stecchino non esce asciutto e la superficie non diventa leggermente dorata (foto 5). Il tempo è indicativo e dipende molto dal forno.
Aspettare che il cornbread freddi un po’, poi tirare su la carta forno, aiutandosi con quella che sporge dai lati, sformare il cornbread e quindi tagliare a cubetti (foto 6).
Io ho ottenuto 15 quadrotti di cornbread.

Cornbread - Pane al mais veloce
Cornbread – Pane al mais veloce

10 Comment

  1. QUANTE CURIOSITA’ CI HAI RACCONTATO OGGI!!!!E’ SPETTACOLARE, VORREI PROPRIO ASSAGGIARLO!!!!BACI SABRY

    1. undolcealgiorno says:

      grazie sabri, lo sai, ogni mia ricetta è accompagnata da una storia o qualche curiosità (o qualche disastro a volte :P)

  2. zia consu says:

    ahahah..dura la vita da foodlogger, vero??? Posso solo immaginare quanto inebriante possa essere il suo profumo e già solo dalle foto mette un’acquolina indescrivibile 😛
    Meglio evitare finchè sono a dieta o oddioooo

    1. undolcealgiorno says:

      già, durissima! XD
      in queste occasioni quasi mi chiedo “chi me l’ha fatto fare?” XD
      poi assaggio e mi ricordo perchè lo faccio XD
      l’amore per il cibo! e tutto passa!!!!

  3. Cinzia says:

    VALE ECCOMI!! Ho visto il tuo post, sono viva e stiamo bene, ma Gabri è stato ricoverato per i suoi soliti 15 gironi di fisioterapia vicino a Lecco e io con lui! Ora siamo tornati, e volevo innanzi tutto ringraziarti per il tuo commento, perchè ti sei preoccupata per me.-) Ora sono tornata, e come primo blog ho visto il tuo col tuo corn bread…che mi ispiera tantissimo!!! Solo una domanda: il latticello, si può fare anche con la panna e limone? IO non mi intendo di ricette americane , mentre tu sì, hai gli “agganci” giusti! .-) Allora a presto e un bacione!
    Cinzia

    1. undolcealgiorno says:

      ciao cinzia!!!! Menomale che è tutto ok (cioè tutto nella norma ecco XD diciamo così, insomma, ci siamo capite :P)
      sìììì mi ero preoccupata perchè eri sparita per un tempo infinito. ho pensato, ok ci sono le vacanze e sarà a folleggiare da qualche parte.
      poi ok sarà stata risucchiata dal ritorno al lavoro.
      poi ok i giorni passavano e un po’ mi angustiavo…. stupida io XD
      allora il latticello si può fare in due modi. quello che ho descritto io che a parer mio è il più semplice e veloce e senza sbattimenti (nel verso senso della parola, perchè non serve la planetaria o le fruste).
      il secondo è con la panna (ma a quanto so senza limone). in pratica fai il burro. poi lo strizzi, e tutta la parte magra e liquida che rimane è il latticello. certo che ci vogliono tipo 15-20 minuti di montatura della panna, e sporchi un sacco di roba XD

  4. Fun&Food says:

    Ciao Vale, questa svolta salata nel blog ci voleva!!! E questa ricetta è un ottimo compromesso, sembra fluffosa quanto basta, mi ispira un sacco!!! Buona serata =), la G malaticcia

    1. undolcealgiorno says:

      no, non dirmi che ti sei ribeccata l’influenza???? 🙁
      ahhaa sì ci sto dando sotto con i salati, accidenti, mi faccio paura da sola!!!!
      oh yes fluffosità all’ennesima potenza. solo un gattino pelososo può battere i miei cornbread! XD

  5. Ancora mi domando dove caspita si può acquistare il latticello…ahahaha bellissima ricetta, mi ispira molto!

    1. undolcealgiorno says:

      ai grossi supermercati “sembra” che ce l’abbiano…
      ma siccome io vado alla coop no! XD
      cmq è un problema a cui si può ovviare tranquillamente alla fine!
      felice che vi siano piaciuti i miei cornbread, anzi vi consiglio di provarli, magari vi piacciono!!!!

I commenti sono stati chiusi.