• dolci soffici
  • Torta di mele con purea di banane

    Premessa: devo ancora fare fuori un sacco di foto vecchie e bruttine. quindi per un po’ ve le beccate tutte 😛 La torta di mele con purea di banane è stata un di quelle torte di emergenza, ma che più emergenza non si può. l’ho preparata una sera che avevo ospiti, ma non avevo niente […]

  • pane e lievitati
  • Cornbread – Pane al mais veloce senza lievitazione

    Volevo fare un primo piatto americano e sono finita sul Cornbread – Pane di mais veloce. immagino che adesso vi starete chiedendo il perché…e non a torto. non conoscendo la cucina americana proprio come le mie tasche faccio la cuochina giudiziosa, apro Google e digito “first course” ossia “primo piatto”. ecco…non l’avessi mai fatto. =_= è uscito tutto e il contrario […]

  • pane e lievitati
  • Soda bread 2 – la vendetta del bicarbonato assassino

    Soda bread 2 - la vendetta del bicarbonato assassino

    Vi avevo promesso che ci avrei riprovato no?
    quindi eccomi qua, testarda come non mai, a ritentar la ricetta del soda bread.
    perchè il primo soda bread (Soda bread alla farina di orzo e avena) era venuto un po’ una ciofeca.
    non alla vista perchè era bellissimo, ma al sapore.
    era un po’ strano, molto bicarbonoso.
    allora che ho fatto? ho fatto affidamento ad una mia cara amica blogger, la Zia Consu, il cui blog dispensa sempre grandi perle di saggezza, sopratutto saggezza panificatrice, e le ho rubato…o meglio preso in prestito… la ricetta del suo soda bread.
    per capire se:
    a. sono proprio io che sono negata a farlo.
    oppure
    b. io e il bicarbonato proprio non andiamo d’accordo.
    la questione non è che ha trovato proprio una risposta precisa al 100% , devo esser sincera.
    i due soda bread sono venuti mooolto diversi, sia per consistenza che per sapore.
    la ricetta che avevo provato la prima volta, il Soda Bread alla farina di orzo e avena, era una ricetta che avevo preso dal sito della BBC e avevo rimaneggiato leggermente, cambiando il tipo di farina (da integrale a metà avena e metà orzo).
    se dovessi ingaggiare una specie di paragone tra le due ricette mi azzarderei a dire che…

  • cheesecake
  • Mini cheesecake in a jar alla mousse di yogurt e cioccolato

    Mini cheesecake in a jar alla mousse di yogurt e cioccolatoMini cheesecake in a jar alla mousse di yogurt e cioccolato

    Ieri era il compleanno di mia mamma.
    ovviamente quando c’è qualcosa di importante capitano tutte assieme. il mio ragazzo doveva portare sua mamma dall’oculista per il controllo post-operatorio alle cateratte.
    vai che ce la facciamo, tanto il controllo è solo alle 9.30.
    sì, di quale mondo parallelo?
    ospedale versilia.
    universo 4050.
    alle 11.15 erano sempre fuori ad aspettare.
    e io a casa, dall’altra parte della città, anzi a 2 città di distanza, a rodermi il fegato, che mi venissero a portare la macchina.
    le gioie della monomacchina sono infinite.
    arrivo all’hotel di famiglia alle ore 12.10 spaccate. ora prevista per il pranzo, le classiche 13.00.

    volevo fare un dolce, ovviamente. che dite?
    tempo fa avevo preparato i Mini cheesecake in barattolo alla nutella che erano venuti una delizia, ci avevo messo due nanosecondi per preparli, allora ho optato per qualcosa di simile, che mi permettesse di preparare qualcosa di semplice, veloce, e soprattutto SENZA FORNO! perchè cosa vuoi combinare in 40 minuti scarsi (considerando apparecchiatura della tavola, pulizia post dolce e annessi e connessi, senza contare il fatto che il forno era già occupato dai cannelloni ripieni?)

  • muffin e dolcetti
  • Muffin con farina di orzo, mirtilli e yogurt

    Muffin con farina di orzo, mirtilli e yogurt

    Se avete letto il post di ieri (Sandwich di brownies con crema di burro) vi avevo accennato al fatto che i miei zii stanno ristrutturando casa accanto all’hotel.
    beh ieri hanno scoperto sotto strati e strati di intonaco vecchi affreschi risalenti probabilmente ai primi del 900, quando si pensa che la casa sia stata costruita.
    la casa era dei miei nonni…inutile dire che è stato stranissimo scoprirlo.
    mi ha fatto un effetto assurdo, ero tutta galvanizzatissima, tipo in modalità da “scoperta archeologica”. pensare a quante notti da piccola ho passato sotto quei soffitti bianchi senza sapere cosa nascondessero, ignara dei loro segreti, sepolti da strati di vernici anonime e moderne che non avevano alcuna storia da raccontare, mentre le storie erano celate, in attesa di essere scoperte e riportate alle luce…100 anni dopo.
    chissà se i miei nonni sapevano….chissà chi li ha dipinti…chissà in che periodo (la casa è situata a 50 mt da una famosa villa liberty di fine 800, Villa Argentina, sarà stata costruita e dipinta nello stesso periodo? ) un sacco di domande si affollano nella mia testa da ieri.
    ma adesso è il momento di fare un po’ di chiarezza, e quale modo migliore se non pesare ingredienti e seguire un procedimento quasi “alchemico”?
    era un po’ che non vi ripronevo dei muffin…e forse stavate anche tirando un sospiro di sollievo, dato che era tutta l’estate che cucinavo muffin su muffin su muffin.
    ma le vecchie abitudini sono dure a morire, ed è un dolcetto che adoro, perchè è semplice e veloce da fare, è monoporzione e si può semplicemente congelare e scongelare quando serve (quindi adattissimo da servire a colazione ai clienti!).

  • dolci al cucchiaio
  • Coppette allo yogurt furbissime – veloci e semplici

    Coppette allo yogurt furbissime

    Chiamare le coppette allo yogurt un dessert è un parolone, perchè in effetti di cucinato c’è poco o nulla.
    Ma potrebbe essere una di quelle ricette salva-vita (ne ho messe un altro paio nel blog, tipo le Ricottine al forno, la Macedonia di meringhe, fragole e pistacchi oppure la Torta di mele all’antica danese ) che quando avete l’acqua alla gola potrebbero esservi davvero d’aiuto se non vitali!
    tipo quando si presentano degli invitati non attesi e voi non avete praticamente niente per cucinare, neppure uova, farina e burro, ossia gli ingredienti proprio basilari per fare un dolce.
    queste coppette allo yogurt sono in pratica un dolce di assemblamento, per questo l’appellativo “furbissime”, in 5 minuti saranno pronte, e dovrete cuocere solo la frutta che desiderete usare per guarnirle.
    sono praticissime perchè gli ingredienti fondamentali sono 3: muesli (o cereali) che oggi giorno quasi tutti hanno sempre in casa, yogurt (meglio bianco dolce, ma vanno bene anche altri gusti) e frutta (io prediligo le more, anche per una questione cromatica, ma ci si può arrangiare anche con altro).

  • muffin e dolcetti
  • Coccomela – dolcetti al cocco a forma di mela

    Coccomela - dolcetti al cocco a forma di mela

    Le prove d’abito continuano…ah no scusate…non sto per sposarmi…volevo dire le prove di stampo!!!
    continuano le mie “fantasmagoriche”avventure con i nuovi stampi della Kaiser, questa volta a forma di mela.
    “Coccomela – i dolcetti al cocco a forma di mela”, il nome parla già da solo, gli ingredienti principali sono due: cocco e mela. la mela però è sottoforma di yogurt, ammetto che non è facilissimo da trovare, c’è il Vipiteno o il Fattoria Scaldasole per bambini, non tutte le marche lo producono a questo gusto, comunque se non vi piace potete usare un altro gusto, ottimo ad es anche quello agli agrumi della Yomo, che si sposa benissimo con il cocco, o anche quello al naturale e grattare una classica e sempre ottima scorza di limone, insomma, fate vobis.
    il nome “Coccomela” andrà sempre bene se userete questi bellissimi stampi a forma di mela. altrimenti potete anche decidere di inserire dei tocchetti di mela, come vedete le opzioni sono moltissime!!!
    da una ricetta base possono nascerne altre altrettanto valide e gustose.
    questi dolcetti al cocco a forma di mela sono davvero carini da presentare, ad es piaceranno moltissimo ai bambini, ma anche ai grandi!!!! hanno una forma diversa dal solito, dai comuni muffin o ciambelline.