Crea sito

Tacchino con carciofi e scamorza

Un secondo piatto veloce da portare in tavola in breve tempo è sicuramente il tacchino con carciofi e scamorza. Fettine di fesa di tacchino sono la parte più tenera adatta a questa preparazione; in padella bastano pochi minuti per averla cotta al punto giusto, dopo di che basterà aggiungere fettine di carciofi precedentemente trifolati e lasciare insaporire, per poi terminare la preparazione aggiungendo fettine molto sottili di scamorza.  A questo punto affinchè la scamorza fonda basterà chiudere la padella con un coperchio e potremo servire in tavola un tacchino con carciofi e scamorza davvero appetitoso e saporito.

Tacchino con carciofi e scamorza

Tacchino con carciofi e scamorza

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g (4 fette) di fesa di tacchino
  • 250 g di cuori di carciofi anche surgelati per velocizzare
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 80 g di scamorza o altro formaggio fila e fondi a piacere
  • erbe aromatiche come: maggiorana, timo e rosmarino tritate fini
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 100 ml di brodo vegetale
  • sale e pepe

Procedimento

Battete fra due fogli di carta da cucina le fette di fesa di tacchino per averle sottili q/b.

In una padella scaldate 1 cucchiaio di olio e aggiungetevi i cuori di carciofi (se usate quelli freschi) precedentemente tagliati a fettine e lasciati in ammollo in acqua acidulata con il limone. Se utilizzate i carciofi surgelati aggiungeteli in padella sfumate con il vino bianco e unite il brodo caldo, sale e pepe q/b e lasciateli cuocere per almeno 10 minuti o fino a che saranno teneri. A cottura ultimata aggiungetevi  il prezzemolo tritato.

Scaldate l’olio rimasto in una padella antiaderente piuttosto capiente e rosolatevi le fette di tacchino aggiungendo anche parte delle erbe aromatiche, sale e pepe.

Fatto questo aggiungete i carciofi e lasciate insaporire e per finire sulla carne ponete la scamorza e chiudete la padella con il coperchio, il calore fonderà la scamorza rendendola filante e appetitosa.

Servite subito il tacchino con carciofi e scamorza in tavola e buon appetito.

Altre ricette correlate: SECONDI DI CARNE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.