Crea sito

Pesce fritto marinato ricetta

Pesce fritto marinato

La ricetta originale mi è stata regalata da un marinaio, vecchio amico di famiglia, che si diletta ancora, nonostante l’età avanzata, a prepare il pesce marinato in quantità tanto ne è ghiotto e, vi assicuro, è che è davvero speciale. Mi sono cimentata nella preparazione utilizzando del pesce di acqua dolce pescato da mio marito; i pesci gatto hanno carne bianca arancio polposa e soda molto simile, come sapore, all’anguilla. La cottura ottimale è in umido o a brodetto ma anche fritto è ottimo.. e aggiungo che marinato è davvero eccezionale. Un antipasto saporitissimo o secondo piatto per i palati che amano il sapore agro dell’aceto, ingrediente base della marinata. Dopo la preparazione va conservato in un recipiente chiuso al fresco; si puo’ consumare dopo 24 ore dalla preparazione mantenendolo sempre nel liquido della marinata in frigorifero oppure in cantina.

Pesce fritto marinato
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 + marinata 24 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 700 g pesce (taglia piccola come acciughe, pesce gatto sarde o qualità a piacere)
  • 700 ml aceto di vino bianco
  • 700 ml acqua fredda
  • 3 spicchi aglio (a lamelle)
  • 1/2 limone (scorza)
  • 4 foglie alloro
  • 4-5 foglie salvia
  • q.b. olio di semi di arachidi (per la frittura)
  • q.b. Farina
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Le dosi della marinata avranno sempre lo stesso peso del pesce già fritto (nel mio caso il pesce pesava 700 g)

    Con forbici adatte procedete alla pulizia del pesce eliminando testa, pinne e interiora. Lavateli molto bene in acqua fredda corrente e lasciateli sgocciolare in un colino capiente.

    Tamponate il pesce con carta da cucina poi infarinatelo ( io per velocizzare utilizzo un sacchetto da freezer grande con poca farina all’interno, aggiungo poco pesce per volta, chiudo l’ apertura e scuoto il sacchetto, il pesce risulta ben infarinato e le mani pulite).

  2. Pesce fritto marinato

    Scaldate abbondante olio in una padella profonda, quando avrà raggiunto la giusta temperatura, friggete pochi pesci alla volta; toglieteli con una pinza quando risulteranno ben dorati e depositateli su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso, salateli e pepateli di mano in mano e così via fino ad ultimare tutto il pesce, lasciatelo raffreddare ben steso su un vassoio capiente.

  3. In una casseruola versate l’aceto, l’acqua, l’aglio a lamelle, la scorza del limone e le erbe aromatiche poi portate al bollore e lasciate sul fuoco per 15′ circa a fiamma dolce.

    In una ciotola di porcellana, di pirex o una pentola di acciaio inox posizionate tutti i pesci e versate la marinata calda, chiudete con un coperchio e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi mettete in frigorifero.

    Dopo 24 ore di riposo il pesce fritto marinato è pronto da servire in tavola, una prelibatezza!.

  4. Pesce fritto marinato

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: ANTIPASTI E SECONDI DI PESCE

Seguimi anche su PINTEREST

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.