Pasta frolla sabbiata

La pasta frolla sabbiata è così chiamata per il procedimento a “sfregamento” creato fra la farina e il burro freddo a pezzettini ottenuto sia con il procedimento a mano che con la planetaria o altro robot da cucina. La pasta frolla sabbiata contiene il burro già freddo e perciò non necessita di ulteriore riposo in frigo per compattare l’impasto ma la si può utilizzare subito direttamente nello stampo scelto e, non contiene nessun tipo di lievito. Se stendete la pasta frolla fra due fogli di carta da forno eviterete di aggiungere altra farina e, quando tirate la pasta per creare le strisce a decoro, fatele per prime e tenetele in frigo fino all’utilizzo, eviteranno di rompersi ponendole sul dolce. Una grande comodità sta nel preparane in quantitativo abbondante di pasta frolla sabbiata e congelarla a porzioni, si mantiene nel congelatore per almeno tre mesi.

Pasta frolla sabbiata
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    per uno stampo da 24-26 cm
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 150 g burro freddo a dadini
  • 120 g zucchero semolato
  • 3 tuorli
  • q.b. scorza di limone o di arancia
  • 1 cucchiaino vaniglia
  • 1 pizzico Sale fino

Preparazione

  1. Pasta frolla sabbiata

    Procedimento con la planetaria

    Versate nel boccale la farina con il burro freddo a tocchetti; avviate la macchina munita di foglia e lasciate sabbiare i due ingredienti ad una velocità medio-bassa fino a che avranno assunto la consistenza del parmigiano grattugiato.

    Aggiungete i tuorli, la scorza dell’arancia, lo zucchero il sale e la vaniglia poi avviate ancora per qualche minuto fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

    Procedimento a mano

    Sulla spianatoia fate la classica fontana con la farina, al centro mettete il burro a pezzetti freddo e iniziate a sfregare i due ingredienti fino ad ottenere una farinata umida tipo il parmigiano grattugiato.

    Al centro mettete i tuorli, la scorza dell’arancia grattugiata oppure di limone come preferite, lo zucchero, la vaniglia e un pizzico di sale fino.

    Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto pronto all’utilizzo che preferite.

  2. La pasta frolla sabbiata è già pronta per creare crostate, tartellette, pasticcini o biscotti e vi assicuro saranno irresistibilmente buoni.

Note

Per ottenere la pasta frolla sabbiata al cacao basterà sottrarre dal quantitativo della farina 2 cucchiai e aggiungervi 2 cucchiai di cacao amaro poi lo stesso procedimento.

Altre ricette correlate potrai trovarle su questa pagina di raccolta: RICETTE DI BASE PER DOLCI

Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

 
Precedente Ravioli con ripieno di pesce Successivo Focaccine integrali al mascarpone con speck

Lascia un commento