Pasta fresca ai funghi porcini secchi

Avete mai assaggiato la pasta fresca ai funghi porcini secchi nell’impasto? Se con questa domanda ho stuzzicato la vostra curiosità, allora seguitemi e scoprirete quanto è facile ottenere pasta fresca dal sapore e profumo intenso di funghi. Vi servirà un buon frullatore poi, una volta frullati i funghi con la farina, basterà procedere ad aggiungere le uova e impastare ed infine con la vostra macchinetta oppure il classico e intramontabile mattarello ecco che otterrete questa pasta fresca ai funghi fantastica. Per aiutarvi ulteriormente inserisco doppio procedimento sia con il Bimby che in maniera tradizionale e non mi resta che augurarvi buon appetito!

pasta fresca ai funghi porcini secchi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 + 20 riposo minuti
  • Porzioni:
    4 porzioni

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 50 g semola rimacinata di grano duro
  • 2 uova medie
  • 60 g Acqua
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 30 g funghi porcini secchi
  • q.b. farina di semola per la spianatoia

Preparazione

  1. pasta fresca ai funghi porcini secchi

    Procedimento con il Bimby

    Mettete nel boccale le farine mescolate ai funghi secchi, frullare per 20 secondi a velocità 7-8.

    Ottenuta una farina con funghi omogenea, inserite tutti gli altri ingredienti previsti e impastate per 2 minuti a velocità spiga.

    A fine tempo rovesciate il boccale sulla spianatoia sganciando anche il gruppo coltelli, raccogliete l’impasto  formando un panetto omogeneo. Lasciatelo riposare per 20 minuti in un sacchetto ben chiuso poi procedete a stendere la pasta fresca per realizzare qualsiasi formato di pasta (io ho preferito le tagliatelle)

  2. pasta fresca ai funghi porcini secchi

    2° Procedimento senza Bimby

    Gli ingredienti sono nella stessa quantità cambia la preparazione, anzichè frullare farine e funghi secchi come nel procedimento precedente, in questa ricetta i funghi sono fatti rinvenire in acqua.

    In una ciotola mettete i funghi secchi poi copriteli  con acqua tiepida, lasciateli rinvenire per circa un ora. Dopo l’ammollo versate i funghi con l’acqua in un colino rivestito con una stamina o una garza affinchè perdano l’acqua in eccesso. Poi strizzateli con garbo e, in un frullatore, riduceteli a crema aggiungendo qualche cucchiaiata di acqua dell’ammollo.

    Sulla spianatoia o in una capiente ciotola versate la farina e formate la classica fontana, al centro aggiungete i funghi frullati, le uova e l’olio.

    Iniziate ad impastare aggiungendo poco a poco la farina circostante utilizzando una forchetta fino ad ottenere un impasto grezzo.

    Poi con energia lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo che farete risposare, leggermente infarinato, in un sacchetto ben chiuso. A fine riposo, procedete a stendere la pasta fresca o con il mattarello o con la macchinetta per realizzare qualsiasi formato di pasta (io ho preferito le tagliatelle).

    Se, come me, preferite le tagliatelle, abbiate cura di fare asciugare la pasta affinchè si possa tagliare con il coltello infarinando leggermente ogni striscia di pasta.

  3. Pasta fresca ai funghi porcini secchi

Note

Per condire la pasta fresca ai funghi porcini freschi potrete utilizzare un sugo ai funghi freschi semplicissimo, oppure al burro fuso e pancetta resa croccante da una rosolatura perfetta.

Altre ricette correlate potrai trovarle su questa pagina di raccolta: PASTA FRESCA FATTA IN CASA

Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

 
Precedente Ali di pollo arrosto con pomodorini Successivo Petto di pollo alle olive e gorgonzola

Lascia un commento