I cardi in pastella di Rita Amordicucina

I cardi in pastella di Rita Amordicucina, sono una ricetta tipica della mia terra, la Sicilia
Tradizione vuole, infatti, che la vigilia dell’Immacolata dia il via alle Festività Natalizie con una cena a base di Cardi fritti in pastella.
E’ una ricetta facile, ed economica, l’unico lavoretto è quello di saper pulire i cardi, per togliere le parti laterali spinose e i filamenti. Vanno poi lessati.
La ricetta originale della pastella dice, che deve essere preparata con acqua farina e lievito di birra. Deve essere bella densa, e senza grumi.

Se vuoi vedere tutte le ricette di antipasti clicca qui

I cardi in pastella  di Rita Amordicucina
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

I cardi in pastella di Rita Amordicucina

1 kg cardi (pesati già puliti)
250 ml acqua gassata
Mezzo limone (solo il succo)
400 g farina 00
10 g lievito di birra fresco
1 cucchiaino zucchero
Mezzo cucchiaino sale
500 ml olio di semi di girasole

Strumenti

I cardi in pastella di Rita Amordicucina

1 Pentola
oppure
Pellicole per alimenti
Carta paglia
1 Scolapasta
oppure

Passaggi

I cardi in pastella di Rita Amordicucina

Facciamo la pastella.
Sciogliete il lievito in un pochino d’acqua tiepida presa da quella in dotazione, e, in una ciotola versate la farina setacciata, fate un buco al centro e aggiungete il lievito sciolto e un pizzico di zucchero.

lievito

Iniziate ad impastare, aggiungendo a poco a poco il resto dell’acqua.
Quando il composto, sarà liscio, coprite la ciotola e mettetela a lievitare per 2-3 ore. Al momento di utilizzarla la pastella dovrà risultare gonfia e piena di bolle.

pastella
Mentre la pastella lievita, passiamo ai cardi.

Puliamo i cardi.
Lavate i cardi interi, quindi con un coltello verificate la parte più tenera, e fate un taglio netto a tutto il mazzo.
Staccate le coste ed eliminate i bordi spinosi incidendo dalla cima alta di ogni foglia, fino alla base.
Poi, come fosse una costa di sedano dalla parte esterna ci sono dei filamenti che vanno tolti uno ad uno.

Prendete una a pentola piuttosto capiente, riempitela di acqua, e una manciata di sale. Appena inizia a bollire, mettete dentro i cardi interi, e il succo di mezzo limone, e lasciate cuocere per 40 minuti circa. Per vedere se sono cotti infilzateli con la forchetta, altrimenti allungate un pochino la cottura.
Ora che sono cotti, scolate i cardi, copriteli e lasciateli raffreddare.

cardi

Friggiamo
Tagliate i cardi in 2 oppure in 4 se sono grandi. Riempite una padella larga a metà, con olio di semi, e scaldatelo. Immergete il cardo nella pastella, fate scolare l’eccedenza di pastella, e poi, adagiatelo nella padella.

cardi

Friggete i cardi da un lato e dall’altro fino a quando non saranno dorati, e, poi scolateli su della carta assorbente.
I cardi in pastella di Rita Amordicucina, sono pronti da gustare sia caldi che freddi.

I cardi in pastella di Rita Amordicucina

Conservazione e consigli

I cardi in pastella di Rita Amordicucina, si possono conservare dopo cotti fino a 3 giorni in frigo.

Se vuoi una ricetta più ricca, prima di immergerli nella pastella fai una sorta di beccafico, cioè mettendo fra 2 cardi un’alice sott’olio e in pochino di mozzarella, poi passali nella pastella e friggi.

Seguimi

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline e seguimi sui social

Facebook Pinterest YouTube Instagram Twitter

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento