Crea sito

Salamoia bolognese

La salamoia bolognese non è altro che un sale aromatizzato con salvia, rosmarino, aglio e pepe nero. È perfetta per profumare la carne, il pesce e le patate (ma vi renderete conto che vi piacerà metterla un po’ ovunque) ed è facilissima da preparare. E vogliamo parlare della sua praticità? Una volta pronta si conserva fino a 3 mesi all’interno di un vasetto ermetico. A volte io aggiungo anche della scorza di limone (rigorosamente bio); trovo che dia all’insieme una nota fresca che a me piace molto. Provatela e ve ne innamorerete.

Salamoia bolognese - procedimento
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gSale grosso
  • 10 gRosmarino (peso al netto degli scarti (quindi solo gli aghetti))
  • 5 gSalvia
  • 1 spicchioAglio
  • Pepe nero in grani (una decina)

Strumenti

  • Frullatore / Mixer o mortaio
  • Carta assorbente
  • Carta forno
  • Vassoio

Preparazione

Una precisazione!

  1. Per questione di praticità io preparo la salamoia bolognese con un mixer. Questo perché in poche mosse è pronta. Sono pigra, lo ammetto! Tuttavia se preferite, potete tranquillamente mettere tutti gli ingredienti nel mortaio e andare di pestello. Decidete voi!

Siete pronti?

  1. ERBE AROMATICHE

    Lavare le foglie di salvia e gli aghetti di rosmarino e asciugarli molto bene tamponandoli più volte con della carta da cucina. Una volta ben tamponate le erbe aromatiche, disporle su un altro foglio di carta da cucina e lasciarle asciugare perfettamente per almeno un’oretta.

  2. Salamoia bolognese - procedimento

    Mettere in un mixer (o nel mortaio) il sale grosso, le erbe aromatiche asciutte, lo spicchio di aglio spellato e privato dell’anima centrale e i grani di pepe nero e tritare. Di solito io trito il tutto finemente, ma se preferite potete anche mantenere una grana più grossolana (ho fatto anche la rima!).

  3. Foderare un vassoio con un foglio di carta da forno e versarvi la salamoia bolognese. Distribuirla bene sulla superficie, poi riporre il vassoio all’interno del forno spento e lasciar asciugare per tutta una notte.

  4. Il giorno successivo trasferire il trito all’interno di un vasetto di vetro con chiusura ermetica precedentemente sterilizzato (per sapere come fare, leggere attentamente la procedura descritta QUI).

  5. La salamoia bolognese si conserva fino 3 mesi a temperatura ambiente. Enjoy! Paola

  6. Nel blog potete trovare anche la ricetta di un sale aromatizzato all’aglio. Se vi interessa leggerla, cliccate sulla fotografia.

    Sale aromatizzato con aglio

  7. badge social

    Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Salamoia bolognese”

  1. L’ho fatta l’anno scorso, ma, avendo l’essicatore, è ancora perfetta.
    Dato che ho tante spezie nell’orto, cosa mi consiglieresti di aggiungere, così, per renderla ancora più speciale ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.