Friggitelli sottaceto

Gustosissimi questi friggitelli sottaceto (o sott’aceto)! Si preparano senza difficoltà e ci permettono di portare i sapori dell’estate sulla tavola dell’inverno. È stata la mia amica Ivana ad insegnarmi come prepararli e sono del suo orto (quindi buonissimi) quelli che ho usato per questa ricetta NICE & EASY come sempre! 😉


friggitelli sottaceto

FRIGGITELLI SOTTACETO

FRIGGITELLI SOTTACETO - dettaglio

 

INGREDIENTI

Le quantità dipendono da quanti friggitelli sottaceto volete preparare. Leggete bene la NOTA.

  • friggitelli
  • aceto di vino bianco
  • 1 foglia di alloro
  • sale grosso

NOTA

Per questa ricetta, potete decidere se fare stessa quantità di acqua e aceto oppure aumentare l’acqua e ridurre l’aceto. Io, ad esempio, ho fatto 70% di acqua e 30% di aceto perché preferisco un prodotto finale meno aspro. Per capire quanto liquido vi serve, tagliate prima tutti i friggitelli che avete a disposizione e metteteli in una ciotola e a questo punto valutate le dosi.

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Lavare bene i friggitelli, eliminare il picciolo ed i semi interni senza rompere i peperoncini e tagliarli ad anelli.

Raccoglierli man mano in una ciotola di vetro termo resistente.

In una pentola mettere l’acqua, l’aceto (vedi NOTA), una presa di sale grosso ed una foglia di alloro (se preparate molti friggitelli sottaceto mettetene anche due) e portare a bollore.

Quando bolle, spegnere il fuoco e versare il tutto nella ciotola contenente i friggitelli che dovranno essere coperti.

Coprire con della pellicola trasparente e far raffreddare completamente (ci vorrà un’intera notte).

Nel frattempo sterilizzare i vasetti che si intendono utilizzare per conservare i friggitelli sottaceto (potete seguire la procedura indicata QUI).

Il giorno dopo trasferire i friggitelli nei vasi sterilizzati, coprirli con il loro liquido (io ho eliminato l’alloro) e chiuderli perfettamente con il loro tappo.

Essendo dei sottaceti, non sarebbe necessaria una seconda bollitura. Ivana non la fa, io l’ho fatta.

Conservare i vasi in un luogo fresco e al buio e consumare i friggitelli sottaceto dopo un mesetto.

Al momento del consumo, scolarli dal liquido di conservazione e condirli semplicemente con olio extravergine di oliva, sale e pepe.


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.