Fishburger di merluzzo

Davvero gustosissima la ricetta di questi fishburger di merluzzo. Si preparano senza difficoltà e anche velocemente e piacciono a tutti. L’idea iniziale io l’ho trovata nel blog La Cucina Spontanea, ma ho apportato diverse modifiche seguendo il mio gusto personale.


fishburger di merluzzo

FISHBURGER DI MERLUZZO

fishburger di merluzzo -

 

INGREDIENTI

Con queste quantità ho preparato 9 fishburger di merluzzo da 60 g l’uno.

  • 300 g di filetti di merluzzo (io surgelati)
  • 1 patata media (230 g circa pesata con la buccia)
  • 100 ml di latte
  • 1 uovo
  • 7/8 steli di erba cipollina
  • pangrattato
  • amaranto soffiato
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

NOTA

L’amaranto soffiato si trova al supermercato nel reparto dei cereali per colazione. Se non lo trovate potete tranquillamente eliminarlo ed usare solo pangrattato. Lo si può anche sostituire con quella quinoa soffiata.

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Sbucciare la patata, lavarla bene sotto acqua corrente e tagliarla a pezzetti non troppo grandi.

In un tegame, scaldare qualche cucchiaio di olio, quindi aggiungere la patata e i filetti di merluzzo ancora surgelati.

Cuocere a fiamma viva per un paio di minuti, rosolando il pesce su tutti i lati.

Poi salare, pepare e unire il latte. Abbassare la fiamma, mettere il coperchio e proseguire la cottura per una decina di minuti. A cottura ultimata il latte dovrà essersi assorbito.

Schiacciare le patate e il pesce con una forchetta.

fishburger di merluzzo - procedimento 1

Trasferire il tutto in una terrina e lasciare intiepidire.

Una volta che il composto sarà tiepido, aggiungere un uovo e abbondante erba cipollina precedentemente tagliata a pezzetti con una forbice. Unire anche 3 cucchiai di pangrattato e mescolare accuratamente il tutto, aggiustando di sale e pepe se necessario.

fishburger di merluzzo - procedimento 1

In un vassoio (o un piatto) mescolare del pangrattato con dell’amaranto soffiato.

A questo punto prelevare delle cucchiaiate di composto e formare delle polpette piatte (io le ho fatte del peso di 60 g circa, ma potete decidere di farle anche più piccole realizzando, in questo caso, dei bocconcini).

Passare i fishburger di merluzzo nella panatura, premendo leggermente con le mani affinché essa aderisca bene su tutti i lati.

Disporli, man mano, sulla placca rivestita con carta da forno.

fishburger di merluzzo - procedimento 3

Irrorare i fishburger di merluzzo con un filo di olio e cuocerli in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti + qualche minuto sotto il grill.

Sfornarli e lasciarli leggermente intiepidire prima di servirli.


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Polpette alla ligure con orzo al pesto Successivo Pesto di fave e pomodori secchi

4 commenti su “Fishburger di merluzzo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.