Finocchi gratinati al formaggio e speck

Con il loro sapore delicato, si prestano a numerosissime preparazioni. Sono i finocchi, ortaggi tipici del periodo autunnale e invernale che a me piacciono davvero tanto. Li sgranocchio anche così, in purezza. In questo articolo vi mostro come preparare dei finocchi gratinati al formaggio, insaporiti da tante striscioline di speck croccante. Pochi ingredienti per rendere speciale un contorno semplicissimo. Andiamo a leggere la ricetta?

finocchi gratinati al formaggio
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Porzioni:
    3 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Finocchi 3
  • Speck 3 fette
  • Grana Padano DOP 50 g
  • Burro q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. Mondare i finocchi, privandoli dei gambi e delle foglie esterne più dure. Tagliarli a metà nel senso della lunghezza, lavarli e sbollentarli in acqua salata per 10 minuti.

    Finocchi gratinati al formaggio - procedimento 1
  2. Scolarli e asciugarli il più possibile tamponandoli con un canovaccio pulito o con carta da cucina.

  3. Quindi disporli all’interno di una pirofila da forno leggermente imburrata con la parte tagliata rivolta verso l’alto.

  4. Salarli e peparli, poi cospargerli col formaggio grattugiato grossolanamente.

  5. Infine aggiungere lo speck tagliato a striscioline sottili e qualche fiocchetto di burro.

  6. Mettere la pirofila in forno preriscaldato a 200° e cuocere i finocchi per una quindicina di minuti circa e comunque fino a quando la loro superficie risulterà ben dorata.

  7. Servire i finocchi gratinati al formaggio e speck ben caldi. Enjoy! Paola

    Vi piacciono i finocchi? Allora provateli anche gratinati al prosciutto (ricetta QUI) oppure al burro (QUI).


  8. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Precedente Focaccia genovese Successivo Impasto con le patate - ricetta base

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.