Ciambella alla panna

Questa ciambella alla panna è l’ideale per una perfetta colazione. Si tratta di una torta soffice e profumata, semplicissima e velocissima da preparare che piacerà a tutti, bambini compresi. Una tazza di latte e una fetta di torta; ma cosa c’è di meglio per cominciare la giornata? A dire il vero io me la sono mangiata anche a merenda e a fine pasto. Insomma sarà perfetta sempre.

ciambella alla panna
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

250 g farina 00
180 g zucchero
3 uova (medie)
250 ml panna fresca liquida
2 cucchiai marsala (o rum)
1 bustina lievito in polvere per dolci (16 g)
q.b. zucchero a velo (per spolverizzare)

Strumenti

Per la realizzazione di questa ciambella alla panna ho utilizzato uno stampo alto e molto lavorato del diametro di 25 cm. Se desiderate acquistare questo stampo, lo potete trovare cliccando QUI. Ovviamente potete prepararla anche all’interno di un qualsiasi altro stampo a ciambella; sarà meno particolare ma ugualmente buona.

1 Ciotola
1 Frusta elettrica
1 Colino a maglie fitte
1 Stampo ciambella del diametro di 24 cm

Preparazione della ciambella alla panna

Mettere le uova intere insieme allo zucchero all’interno di una capiente ciotola e montarli a lungo con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Unire la panna al composto (la panna NON va montata), poi aggiungere anche il Marsala o il rum.

Quindi incorporare gradualmente la farina setacciandola insieme al lievito attraverso un colino a maglie fitte.

ciambella alla panna - procedimento

Mescolare bene con una spatola e, quando tutta la farina sarà stata perfettamente incorporata, versare l’impasto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato. Io, invece di imburrare lo stampo, ho usato lo staccante per teglie. Fantastico (trovate la ricetta cliccando QUI).

ciambella alla panna - stampo

Cuocere la ciambella alla panna in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti circa. Verificarne l’effettiva cottura con la prova stecchino. Se uscirà pulito, sfornate la torta; se uscirà sporco proseguite la cottura per qualche altro minuto.

Sfornare la ciambella e lasciarla raffreddare completamente prima di sformarla (se usate uno stampo molto lavorato come il mio, leggete QUI il trucco da utilizzare per non rompere la torta).

Una volta fredda, spolverizzarla con dello zucchero a velo. Enjoy! Paola

Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.