Buondì fatti in casa

Mi spiace dirlo ( anzi non mi dispiace per niente ) ma questi buondì sono anche più buoni ” degli altri “. Perfetti per la merenda dei bambini e non solo per loro…perfetti per colmare quei languorini che capitano all’improvviso. La ricetta l’ho trovata qui e poiché l’autore li consigliava caldamente mi sono lasciata tentare….ed ho fatto davvero bene.


Buondì

 BUONDì

DSCN2018

INGREDIENTI

Con queste dosi ho preparato 10 buondì.

Per l’impasto:

  • 100 g di farina 00
  • 120 g di farina manitoba
  • ½ panetto di lievito di birra
  • 65 g di zucchero
  • 35 g di burro a temperatura ambiente
  • scorza di 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • latte qb ( io ne ho messo circa 50 ml )

Per la glassa:

  • ½ albume
  • 50 g di zucchero semolato extrafine
  • 50 g di farina di mandorle
  • granella di zucchero qb

PROCEDIMENTO

Sciogliere il lievito nel latte intiepidito.

Impastare le due farine, lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, la scorza di limone e la vanillina con il latte + lievito finché si sarà ottenuto un impasto morbido. Se risultasse troppo appiccicoso aggiungere un po’ di farina manitoba, mentre se fosse troppo duro aggiungere un goccio di latte .

Lasciare lievitare l’impasto per 4 ore.

Trascorso questo tempo fare delle palline di 45 g circa e adagiarle sulla placca rivestita con carta da forno. Lasciarle lievitare una notte.

Il giorno dopo infornare a 180° per 20 minuti. Se dovessero dorare troppo metterci sopra un foglio di carta stagnola.

Mentre i buondi cuociono in forno preparare la glassa: sbattere leggermente l’albume con una forchetta, aggiungervi lo zucchero e mescolare. Infine aggiungere la farina di mandorle. Si deve ottenere una crema omogenea, ma piuttosto densa (che presa dalla foga mi sono dimenticata di fotografare e quando me ne sono accorta era già troppo tardi ).

Trascorsi i 20 minuti aprire il forno e glassare i buondì spolverizzandoli anche con un po’ di granella di zucchero.

Rimetterli quindi in forno per altri 5 minuti con il grill acceso.


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente RAGNI di CIOCCOLATO Successivo Melanzane grigliate all'aceto balsamico, ricetta contorno

30 commenti su “Buondì fatti in casa

  1. Pattylo il said:

    Ciao Paola, ti leggo da un po’ e devo dire di aver trovato tante ricette deliziose.
    Vorrei preparare i buondì al mio bambino, ma non capisco una cosa della ricetta: negli ingredienti dell’impasto viene elencato un uovo ma nel procedimento non lo trovo. Vorrei sapere se si deve mettere o no, e se sì, intero o solo il tuorlo? Ti ringrazio in anticipo per la risposta che vorrai darmi. A presto
    Pattylo

    • paola67 il said:

      Ciao Patty….hai ragione. Gli ingredienti li ho controllati anche nella ricetta d’origine e pure là c’era l’uovo che poi non compare nel procedimento e che io NON ho affatto usato. Solo ½ albume x la glassa. Ora l’ho tolto dalla lista. Grazie x avermelo detto.

  2. Mariangela il said:

    Ciao Paola, ho provato a fare i tuoi buondì ma mi rimangono piuttosto compatti e non soffici, sembra quasi che non lievitino bene, anche se ho seguito alla lettera la tua ricetta. sono forse errate le dosi?. grazie. PS mio figlio li mangia lo stesso. Ciao mari

  3. tiziana il said:

    ciao Paola, io compro sempre i buondì quelli confezionati ma appena ho trovato questa tua ricetta, sn rimasta molto contenta perchè volevo provarli a fare io,anzichè comprarli. devo chiederti però un particolare…al posto della farina manitoba, posso usare la fecola di patate? oppure l’amido di mais? oppure tutta farina 00 ? dopo che mi rispondi, li farò e ti farò sapere come saranno venuti . grazie ciao

  4. Daniela il said:

    cosa si intende per 1/2 panetto di lievito ? il lievito da 25 g? Aspetto una tua risposta con ansia perché voglio proprio provarli. Grazie grazieee

  5. flavia il said:

    ciao, vorrei provare a farli, ma cosa ne pensi di sostituire il lievito di birra con il lievito da dolci?
    Ho già fatto altre tue ricette e sono tutte ottime, complimenti!

  6. ciao Paola ormai le ricette che ti copio non si contano più…grazie,per questi buondì che nn vedo l’ora di fare visto che indichi anche la pasta madre mi pui dire il quantitativo ? grazie ancora e continua così.

  7. Nunzia il said:

    Ciao ho letto le varie domande sul lievito. Non ho in casa il panetto di lievito, posso usare quello istantaneo per pizza ,pane.e quanti grammi. Grazie

  8. nunzia il said:

    Ciao Paola forse ti arriverà un messaggio doppio. Orrei sapere se posso usare il lievito disidratato per torte salate e quanti grammi.grazie

  9. anna il said:

    Sembravano soffici i miei buondi’, ma poi l’esterno e’ risultato croccante. Perche’ li ho lasciati nel forno spento un po’ di piu’? Dove ho sbagliato? Piu’ che biondi, come nella foto, erano brunetti 🙁

  10. francylucy il said:

    No non sono cresciuti x niente. Sembravano tozzi di pane dolce e gnucco. Bo. Il bello è che quel pomeriggio ho impasto il pane di semola al pesto ed è venuto strbuono e soffice. Mettimola così : non tutte le ciambelle vengono col buco;-)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.