Crea sito

Polpette con melanzane e zucchine

Polpette con melanzane e zucchine

Sono imperdonabile!!! Praticamente non avevo mai utilizzato le melanzane per fare le polpette. Oggi ne avevo una in frigo che faceva compagnia a due zucchine.  🙂

Mi affaccio sul balcone e l’occhio mi cade sulle erbette aromatiche belle rigogliose che fanno capolino dai vasetti, così ho fatto fare amicizia a tutte queste bontà ed ecco qui delle squisite polpette con melanzane e zucchine super gustose! 😉

Polpette con melanzane e zucchine

Polpette con melanzane e zucchine

Ingredienti:

  • 1 melanzana
  • 2 zucchine
  • pane raffermo (tritato nel mixer) qb
  • 4 cucchiai colmi di grana
  • pepe bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • paprika
  • erbe aromatiche fresche (prezzemolo,erba cipollina,salvia,menta,rosmarino)
  • 3 uova
  • olio per friggere
  • sale

Preparazione delle Polpette con melanzane e zucchine:

Far cuocere a vapore le melanzane e le zucchine per circa 20 minuti. Appena  diventano morbide frullarle con il mixer e metterle in una ciotola. Aggiungere il pane tritato, le erbe aromatiche, le spezie, il grana, lo spicchio d’aglio tritato e le uova.  Regolare di sale e mescolare bene in modo che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.

Mettere l’olio in una padella e farlo scaldare; con le mani bagnate, prelevare un pò di composto e formare le polpette, appiattirle leggermente e friggerle da entrambi i lati girandole delicatamente con l’aiuto di una forchetta. Man mano che diventano dorate, adagiarle su un foglio di carta assorbente.

Buon Appetito!!!  🙂

Suggerimento: Non togliere la buccia nè alle zucchine nè alle melanzane, tanto verrà frullata e non darà alcun fastidio, in quanto, proprio nella buccia sono presenti fibre ed altri elementi utili per il nostro benessere.

Polpette con melanzane e zucchinePolpette con melanzane e zucchine

Lo sapevi? In frigorifero la melanzana si mantiene anche per 4 giorni, a patto però di non togliere il picciolo, che ne prolunga la vita e la freschezza. Le melanzane si possono anche tagliare e congelare dopo averle  sbollentate. Oppure conservate sott’olio, sempre dopo averle affettate e passate velocemente in acqua bollente addizionata ad aceto di mele (le rende più digeribili) poi messe ad asciugare e quindi nei vasetti con spicchi di aglio, pepe, origano e olio.

Ti potrebbero interessare anche:

Melanzane sott’olio – ricetta facile
Pizza Rossa con pomodori confit e mozzarella
Basilico fresco – come conservarlo
Pasta al pesto di rucola
Lasagne al forno con…
Zucchine farcite con pesce spada e speck

Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1

 Grazie x la visita! Torna a trovarmi!!! 😉

COPYRIGHT

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.