La Ricetta per preparare in casa il Mosto cotto

 

La Ricetta per preparare in casa il Mosto cotto

E’ già  tempo di vendemmia, quest’anno mi sono fissata a voler fare il mosto cotto. Vi confesso che è la prima volta che ci provo, non l’ho mai assaggiato se non sotto forma di mostarda quando ero piccola. Però è un ricordo vago…

Il mosto cotto viene utilizzato  per la preparazione di alcuni tipi di dolci (mostaccioli,cartellate, ecc.) o per arricchire creme, budini, gelati e formaggi stagionati. In alcune regioni viene utilizzato anche come insaporitore di piatti tipici e a base di polenta. E’ anche un ottimo rimedio contro la tosse.
Vediamo dunque come si prepara il mosto cotto.

Io l’ho fatto così:

-mosto cotto

La Ricetta per preparare in casa il Mosto cotto

 

Ingredienti:

  • 10 litri di mosto d’uva
  • 4-5 stecche di cannella
  • 10 chiodi di garofano
  • 2 foglie d’alloro
  • 3 pere spinelle
  • 4 carrube
  • scorza d’arancia essiccata

Procedimento per la ricetta del mosto cotto:

……………………………………………………………………………………

Mettere il mosto (già filtrato dalle bucce) in una pentola grande a bordi alti, portare a bollore e poi abbassare la fiamma a minimo. Unire gli aromi, le carrube e le pere. A proposito di pere, io ho usato le pere spinelle, una varietà che viene coltivata quasi esclusivamente nelle zone dell’Etna. E’ un tipo di pera che si presta per essere bollita; essendo molto profumata e aromatica, conferisce un ottimo sapore alle pietanze.

pere spinelle-immaginePere dell’Etna – varietà “spinelle

Ma torniamo al mosto… lasciarlo cuocere lentamente per molte ore, fino a quando si sarà ridotto a circa un terzo della quantità iniziale.
Il mosto cotto dovrà avere la consistenza di uno sciroppo, basta versarne un po’ in un piattino per verificarne la densità.

mosto cotto-immagine
Mosto cotto – sapa o saba – sciroppo dolce romagnolo

-mosto cotto

Adesso filtrarlo attraverso un colino a maglie fitte,  lasciarlo raffreddare e dopodichè si dovrà imbottigliare. Affinchè il mosto cotto si conservi a lungo, è preferibile scegliere delle bottiglie in vetro scuro, queste lo proteggeranno dalla luce. Se ben conservato, il mosto cotto durerà parecchio, anche un paio d’anni.

Con 10 litri di mosto, ho ottenuto circa 2 litri di prodotto finito.

Mosto cotto

Vuoi darmi un tuo suggerimento? Scrivimi pure!
Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1

Ti potrebbero interessare anche:

Mostarda di fichidindia
Pomodori secchi sott’olio
Peperoncini piccanti con acciughe e capperi
Melanzane sott’olio

Grazie x la visita! Torna a trovarmi!

COPYRIGHT1

Salva

Precedente Il Ricettario dei Primi Piatti - Scaricalo Gratis Successivo Bon bon di cioccolato con gelato alla banana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.