Pomodori secchi sott’olio – ricetta conserve

Quello per realizzare i pomodori secchi sott’olio è un procedimento un po’ laborioso poichè si dovranno controllare spesso e si dovrà assolutamente evitare l’umidità, per questo è consigliabile la sera metterli al riparo dalle intemperie. Dobbiamo anche stare attenti a qualche pioggerellina improvvisa che potrà comprometterne la buona riuscita. Tuttavia, con questo non voglio farvi desistere, anzi! Bastano pochi e semplici accorgimenti, ed ecco come preparare in casa i pomodori secchi sott’olio, ottimi per sfiziose e stuzzicanti ricette, ad esempio questa.

 pomodori secchi sott'olioPomodori secchi sott’olio fatti in casa

Ingredienti:

  • Pomodori maturi
  • sale
  • olio e.v.o.
  • peperoncino secco macinato
  • origano
  • foglie di alloro
  • pepe in grani

Preparazione dei Pomodori secchi sott’olio:

……………………………………………………………………………………………..

Scegliere dei pomodori belli maturi, con polpa soda e non troppo acquosi. Ottimi le varietà San Marzanopiccadilly.

Lavare i pomodori e asciugarli. Tagliarli a metà, cospargerli di sale e disporli capovolti su una griglia per far perdere l’eventuale acqua. Mantenerli così per un paio d’ore, poi capovolgerli nuovamente e tenerli all’aperto al sole, sempre sulla griglia e possibilmente coperti con un telo di tulle, onde evitare che qualche “ospite” faccia visita ai pomodori. 🙂 Lasciare asciugare i pomodori per circa una settimana, avendo l’accortezza di metterli al riparo dall’umidità notturna poichè si potrebbe creare la muffa.

 pomodori secchi sott'olioPomodori secchi sott’olio fatti in casa

Trascorso questo tempo, passiamo alla conservazione dei pomodori secchi sott’olio:

Sterilizzare i vasetti e i coperchi. Versare un po’ di olio nei vasetti, poi fare un primo strato di pomodori, aggiungere il peperoncino, qualche grano di pepe, un po’ di origano e le foglie di alloro (circa 3 o 4 per vasetto). Intervallare ogni strato di pomodori secchi con l’olio, pressare bene con una forchetta così da evitare che all’interno si formino bolle d’aria.

Lasciare  i vasetti aperti per un paio d’ore, dopodichè  controllare il livello dell’olio e se occorre aggiungerne altro. I pomodori dovranno essere ben coperti dall’olio.

A questo punto, se tutto è ok, chiudere ermeticamente i vasetti (se possibile prima di chiuderli, inserire una griglietta di pressione) e riporli in dispensa. È preferibile consumare i pomodori secchi sott’olio dopo un mesetto, il tempo necessario affinchè siano ben insaporiti.

Ti potrebbero interessare anche:

Rotolini di zucchine con trito aromatico
Piadine casarecce super veloci
Girelle stuzzicanti
Pastelle per frittura
Focaccia con pomodori datterini

Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1

 Grazie x la visita! Torna a trovarmi!!!

COPYRIGHT

Salva

Precedente Spaghetti con pesce spada e datterini Successivo Paccheri con gamberi e pesto di zucchine su red carpet

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.