Crea sito

Confettura di ciliegie con “metodo PF” senza aggiunta di pectina

Confettura di ciliegie con “metodo PF” senza aggiunta di pectina

La maggior parte delle ricette che ho letto in giro prevede una prima fase di “macerazione” delle ciliegie insieme allo zucchero per diverse ore, e la successiva cottura. Io come al solito cerco un’alternativa per ottimizzare i tempi.

Ecco dunque come preparare in casa un’ottima confettura di ciliegie senza aggiunta di pectina “artificiale”. Seguite i pochi passaggi previsti dalla ricetta e in solo 2 ore di cottura otterrete una marmellata di ciliegie davvero squisita, genuina e densa al punto giusto.

Confettura di ciliegie con “metodo PF” senza aggiunta di pectina

 

Ingredienti:

  • 1 kg di ciliegie già denocciolate
  • 700 g di zucchero semolato
  • succo filtrato di un limone
  • 1 mela

::::::::::::::::::::::  Procedimento  ::::::::::::::::::::::::

 

La prima cosa da fare è sanificare i vasetti. Io in genere dopo averli lavati li lascio per circa 30 minuti nel forno a 100°. I coperchi invece, per via della guarnizione li lascio bollire e poi asciugare.

Suggerimento: Utilizzate preferibilmente dei vasetti piccoli (max 150ml).

Preparazione della confettura di ciliegie:

Mettete le ciliegie in acqua e bicarbonato e lasciatele in ammollo per una ventina di minuti, dopodichè sciacquatele bene e fatele sgocciolare in uno scolapasta.

Denocciolate le ciliegie: un metodo abbastanza sbrigativo e pratico è quello di utilizzare un beccuccio liscio  per sac a poche, lo posizionate su un tagliere, poi appoggiate una ciliegia sulla punta e spingete verso il basso in modo che il nocciolo si stacchi dalla polpa. (Visto nel web).

Ed ecco il mio “metodo PF”…

Adesso, in una pentola abbastanza capiente e dal bordo alto mettete le ciliegie denocciolate, il succo filtrato di un limone e una mela tagliata in quattro con tutta la buccia. (Sia la mela che il limone sono ricchi di pectina, un addensante naturale). Ponete la pentola (semicoperta)  sul fornello con la fiamma al minimo e lasciate cuocere la frutta per circa mezz’ora.

Trascorso questo tempo aggiungete lo zucchero e mescolate, poi coprite parzialmente con il coperchio e continuate la cottura a fiamma bassissima per circa un’ora e mezza. Ogni tanto, solo se occorre, date una mescolata.

A questo punto la vostra marmellata di ciliegie è pronta. Versatela ancora bollente nei vasetti, chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli. Per far sì che si crei il sottovuoto lasciateli raffreddare completamente, infine riponeteli in dispensa, al fresco e al buio.

Conservazione: Se avrete osservato tutti gli accorgimenti (sanificazione dei vasetti e sottovuoto) la vostra confettura di ciliegie si conserverà tranquillamente per tutto l’anno. Una volta aperto il vasetto è consigliabile consumare la marmellata entro pochi giorni.

::::::::::::::::::  ALTRI SUGGERIMENTI  ::::::::::::::::::

Confettura di albicocche fatta in casa

Crepes al fiordilatte con composta di ciliegie

Confettura di pesche fatta in casa – ricetta facile

Cotognata siciliana – ricetta facile

Confettura di fichi alla cannella – ricetta golosa

 

˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜

Grazie per la visita, vi aspetto nella mia pagina FACEBOOK.

Trovate le mie ricette anche su InstagramPinterestTwitter

Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.