Crea sito

Pasta all’amatriciana light, ricetta dietetica

La pasta all’amatriciana è una delle mie preferite e fatta a regola d’arte è decisamente un a cosa splendida, purtroppo la dieta non è molto d’accordo, quindi ne ho fatto una versione molto alleggerita, anche se per certi versi è quasi un ritorno alle origini, quindi lungi dal volerla considerare un’amatriciana canonica, la mia è comunque una gustosa mediazione tra dieta e gola. La prima variante riguarda il guanciale, sostituito da della pancetta magra, la seconda l’assenza del pecorino per limitare i grassi, però l’assenza della cipolla e l’uso come unico grasso di quello contenuto nella pancetta stessa riportano la ricetta alle origini. Insomma una pasta all’amatriciana allegerita, ma non violentata :-D.
Per quanto riguarda il formato di pasta non avendo in casa dei bucatini ho optato per delle casarecce della Maltagliati, pasta che mi era stata mandata per assaggiarla, devo dire che è buona e tiene molto bene la cottura, quindi direi che ha passato l’esame, è una pasta di fascia di prezzo medio, ma che come qualità, secondo me, è migliore di molte di pari fascia.

Pasta all’amatriciana light

Ingredienti per 4 porzioni

240 g pasta (0,35 €)
100 g di pancetta tesa magra (1,48 €)
400 g pomodori freschi (o pelati) (0,70 €)
sale
pepe

Costo totale: circa 60 centesimi a porzionepasta all'amatriciana morti di fame

Procedimento

Mettere abbondante acqua a bollire, tagliare a striscine la pancetta e metterla in padella antiaderente con due cucchiai d’acqua, accendere la fiamma tenendola bassa per i primi 3/5 minuti in questo modo i grassi della pancetta inizieranno a sciogliersi senza che questa bruci, quando le parti grasse della pancetta iniziano a diventare trasparenti aumentare la fiamma e rosolare  la pancetta, aggiungere i pomodori a pezzetti e far andare per almeno 5 minuti a fiamma alta. Quando l’acqua bolle salarla e buttare la pasta, abbassare la fiamma del condimento e lasciarlo sobbollire coperto, aggiustare di sale e pepe. Scolare la pasta e saltarla nel sugo. Questa versione della pasta all’amatriciana è davvero veloce e gustosa e pur non essendo canonica ci consente di mangiare bene con meno grassi.

Se vi è piaciuta questa ricetta, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie :-)

pasta all'amatriciana morti di fame

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.