Crea sito

Pasta fredda alla greca con feta e olive facile e veloce

pasta alla greca

Con l’arrivo della bella stagione sulla mia tavola non mancano mai piatti colorati, freschi genuini… facili e veloci da preparare! Proprio come questa bella pasta fredda alla greca. E’ una ricetta davvero semplice, che si prepara in pochissimo tempo. Con zero fatica e con tanto gusto potrete portare in tavola una colorata e sfiziosa pasta fredda alla greca, perfetta per ogni occasione! Infatti questo piatto è perfetto anche per chi pranza fuori casa, per picnic, aperitivi sfiziosi, buffet ecc ecc. E’ anche un piatto genuino e completo ma comunque leggero, quindi perfetto per restare in forma! Allora che ne dite? Prepariamo insieme questa gustosissima Pasta fredda alla greca?! Ecco gli ingredienti che vi occorrono.

Sponsorizzato da Pavlakis

pasta alla greca
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gPasta (io ho usato le mezze maniche, scegliete il formato che più preferite)
  • 100 gfeta (Feta D.O.P. a cubetti di Pavlakis)
  • q.b.Olive nere
  • 100 gCetrioli
  • 200 gPomodorini
  • q.b.Capperi sott’aceto
  • q.b.Origano
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Cipolla rossa

Preparazione

  1. Per preparare la vostra colorata fresca e gustosissima pasta fredda alla greca cominciate col lessare la pasta.

  2. Mettete a bollire l’acqua in una casseruola. Arrivata a bollore salate e buttate giù la pasta. Io ho scelto le mezze maniche ma voi potete usare il formato di pasta che più vi piace.

  3. Scolate la pasta al dente, versatela in una ciotola di vetro e conditela subito solo con olio d’oliva, giusto quel po’ che servirà per non farla attaccare.

  4. Lasciate da parte la pasta per farla completamente raffreddare. Nel frattempo tagliate a fettine sottili la cipolla. La quantità è a seconda dei gusti, io che amo e uso tantissimo la cipolla in cucina sicuramente non calcolo la quantità, anzi abbondo proprio!! Regolatevi quindi in base ai vostri gusti!

  5. Una volta affettata la cipolla mettetela in una ciotola. Unite all’interno il cetriolo, dopo averlo privato della buccia, lavato sotto l’acqua e tagliato a cubetti.

  6. pasta alla greca

    Unite anche i pomodorini lavati per bene e tagliati in due o quattro spicchi. Potete scegliere sia datterini, ciliegini, pachini ecc. Unite, infine le olive nere, i capperi sott’aceto (anche qui regolatevi in base ai vostri gusti, io ne ho usati 6 a persona). Aggiungete una bella manciata di origano, sale e olio d’oliva per condire il tutto, mescolate bene.

  7. Versate ora tutto il condimento nella ciotola di vetro dove avevate messo la pasta, con un mestolo amalgamate e per finire aggiungete la Feta D.O.P. a cubetti di Pavlakis, portate in tavola e gustate la vostra fresca colorata e gustosissima pasta fredda alla greca.

  8. Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato la Feta D.O.P. a cubetti dell’Azienda Pavlakis, con la quale ho collaborato con molto piacere. La Feta D.O.P. a cubetti Pavlakis è prodotta in Grecia, con latte greco 100%, seguendo la ricetta ed i metodi di maturazione tradizionali. La Feta D.O.P. a cubetti è davvero comodissima, oltre ad essere un prodotto davvero ottimo è anche pratico e perfetto per ogni utilizzo grazie al formato salvafreschezza. Se nono conoscevate la Feta D.O.P. a cubetti vi invito a visitare il sito della Pavlakis per scoprire tutti i loro gustosissimi prodotti, dallo Yogurt greco colato che possiamo trovare bianco, alla frutta (Fragola e Pesca) o ai gusti caldi (Vaniglia, Caffè e Nocciola), alle Salse (Hummus tradizionale, Hummus senza aglio, Tzatziki), alla Feta D.O.P. (tradizionale, barricata, a cubetti), ai Frozen yogurt, cremosi dessert con il gusto dello yogurt greco colato.

  9. Ricetta e Foto Gabry © – tutti i diritti riservati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...