Crea sito

PIZZA AL CAFFÈ

PIZZA AL CAFFÈ FARCITA CON PROVOLA, MOZZARELLA DI BUFALA, SALMONE AFFUMICATO, ERBA CIPOLLINA, PISTACCHI TOSTATI, CIPOLLA DI TROPEA IN AGRODOLCE E RONDELLE DI PEPERONCINO FRESCO.
Oggi siamo nella città dove il caffè e la pizza sono una religione ed io ho voluto farli incontrare….

  • DifficoltàAlta
  • Tempo di preparazione1 Giorno 12 Ore
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

Concentriamoci sull’impasto poi se volete potete anche variare la farcia ma ricordatevi il contrasto del caldo freddo che esalta notevolmente l’impasto della pizza al caffè

L’IMPASTO

  • 200 gfarina (La farina caputo nuvola )
  • 40 gcaffè in polvere (Miscela etiopica)
  • 10 gcacao amaro in polvere
  • 160 mlacqua
  • 1 tazza da caffècaffè (100% arabica )
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • 10 gsale

LA FARCITURA

  • 200 gsalmone affumicato (Selvaggio )
  • 150 gprovola
  • 150 gmozzarella di bufala campana DOP
  • 1cipolla rossa di Tropea
  • q.b.erba cipollina
  • q.b.pistacchi (Tostati)
  • q.b.peperoncini freschi

PREPARAZIONE DEL PIATTO

L’IMPASTO

  1. La riuscita dell’impasto è costata parecchie prove ma alla fine il risultato è stato incredibile!! Per 200gr di farina tipo nuvola @mulinocaputo ho unito 40gr di polvere di caffè etiopico e 10gr di cacao amaro, non solo per il colore ma anche per dare ancora più rotondità al gusto, poi ho aggiunto 160gr di acqua..

    Ma qui avviene la magia… ho mescolato l’acqua ad un caffè 100% arabica fatto con una moka da 1 tazzina (ovviamente freddo) a cui ho aggiunto 1gr di lievito di birra. Ho iniziato ad incorporare la parte secca a quella liquida un po’ alla volta, aggiunto un cucchiaio di olio d’oliva e 10gr di sale.

    Dopo averlo lavorato per un po’ ho iniziato ad effettuare le piegature ogni 20/30min per 2 ore, lasciato riposare per altre 2 ore sotto un panno umido e diviso in due panetti da 280gr circa, avvolti in pellicola trasparente e messi a in frigo per 24 ore per consentire la lievitazione a freddo; il giorno seguente ho steso alla napoletana e cotto con il mio sistema alternativo che potete seguire nel post: LA MIA PIZZA FATTA IN CASA

LA FARCITURA

  1. Il risultato visivo e olfattivo è eccezionale!!

    Ho deciso di farcire con salmone selvaggio affumicato e mozzarella di bufala per avere il contrasto caldo freddo ma soprattutto, grazie al calore dell’impasto, al morso si ha dapprima il sapore del salmone che si mischia con tutti gli altri ingredienti alla perfezione per poi percepire il sentore del caffè quando si arriva al cornicione… pura magia!!!

    Per gran parte della farcitura non c’è bisogno di alcuna preparazione, l’unica cosa che dovete preparare sono la cipolla di Tropea in agrodolce e la granella di pistacchi tostati. Per la prima ho semplicemente tagliato a fette sottili la cipolla e poi rosolata in padella con un cucchiaio di zucchero di canna grezzo, un goccio d’olio e una tazzina scarsa di aceto di mele (e più delicato e non ammazza il sapore principale).

    Mentre per i pistacchi dovete tritarli grossolanamente e tostarli per due minuti in padella ovviamente fuoco dolce per non bruciarli.

E POI SI MANGIA.. E SI BEVE

  1. Io ho accompagnato questa pizza profumata con un ottima weiss che grazie alla leggera cremosità, il sapore dolciastro e la spiccata nota acida pulisce e prepara la bocca ad ogni boccone.

IL SEGRETUCCIO..

Un segretuccio.. ancora calda e farcita prendete un pizzico piccolo piccolo di polvere di caffè etiopico e spolveratela sulla pizza.. 😉

RIFLESSIONI

Che dire.. non è da tutti giorni fare una pizza al caffè ma onestamente io vivo la cucina come la vita.. ogni tanto mentre vado per la mia strada svolto alla prima uscita per scoprire un posto nuovo..c’è sempre tempo per continuare ad andare dritti..

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.